Terzigno. Ragazza morta durante la gita, i genitori danno il via libera all’espianto degli organi

Terzigno. Ragazza morta durante la gita, i genitori danno il via libera all’espianto degli organi


La morte della giovane Martina ha spezzato in due il cuore ai genitori che nonostante il dolore per la perdita della figli hanno deciso di donare gli organi della loro piccola. Un gesto straordinario, una scelta che è avvenuta nella tarda serata di ieri quando dopo la notizia della morte celebrale della 15enne i genitori hanno dato il via libera all’espianto. Il cuore fragile della giovane studentessa si è fermato. E’ morta nel reparto di rianimazione del Policlinico Federico II di Napoli la 15enne di Cefalù, del palermitano, colta da malore durante una gita scolastica la settimana scorsa. Il suo cuore, fragile, non ce l’ha fatto. Ha provato a uscire dal coma e ha provato anche a reagire agli stimoli che i medici le hanno provato a dare ma senza però riprendere conoscenza. Cinque giorni fa aveva avuto un arresto cardiaco mentre si trovava nell’albergo di via Panoramica tra Boscoreale e Terzigno, il Castello.