Striano. Il marito morì in un cantiere edile, la storia di Michela commuove l’Italia

Striano. Il marito morì in un cantiere edile, la storia di Michela commuove l’Italia

Striano. Il marito morì in un cantiere edile, la storia di Michela commuove l'Italia

 La sua è la storia di un regalo. Un regalo che arriva dopo una tragedia capace di portare lo sconforto in una tranquilla famiglia di Striano. Una storia che richiama quella di fine gennaio 2017, quando dopo 3 settimane di agonia, un operaio di Striano moriva all’interno di un letto dell’ospedale di Giugliano in seguito a un incidente sul posto di lavoro. I familiari di Luigi Soviero, l’uomo che morì schiacciato da una pala meccanica, diventano protagonisti di una storia strappalacrime a “C’è Posta per Te”, programma tv condotto da Maria de Filippi. A scrivere a Michela , la moglie dell’operaio di Striano morto un anno fa, sono i figli della donna, Gennaro e Francesca. Nel corso della puntata i due ragazzi ricordano i momenti tragici vissuti per la morte del papà, le difficoltà economiche attraversate prima e dopo quella terribile tragedia e la voglia di ripartire. «Grazie alla mamma che è stata una leonessa». E il giusto premio per una donna forte, come Michela , è stato farle incontrare l’attore Patrick Dempsey, un mito per la donna protagonista della curiosa consegna della posta. La storia di Michela ha commosso tutta l’Italia, la tragedia e la voglia di rialzarsi grazie all’aiuto dei figli e dei colleghi di Luigi. A Gennaro, il figlio maschio, Dempsey ha poi regalato degli attrezzi di lavoro, mentre per Francesca l’iscrizione all’università.