Luigi Nastro, lo chef che intarsia i cibi di qualità

Luigi Nastro, lo chef che intarsia i cibi di qualità

 

Santa Maria la Carità

Lo chef Luigi Nastro indossa la medaglia d’oro e alza la coppa del vincitore dei Campionati della Cucina Italiana della Federazione Italiana Cuochi, che si sono svolti in una quattro giorni a Rimini. Una tecnica certosina che per la seconda volta porta sul podio lo chef del ristorante La Costiera di Santa Maria la Carità.

L’intarsio dei cibi.

Un lavoro che richiede agilità, tecnica, fantasia e precisione. Qualità che ha messo in campo Luigi Nastro che tiene stretto a se il titolo nazionale. Sculture vegetali che prendono forma sotto al tocco magistrale dello chef Luigi Nastro, che ne perfeziona la tecnica quotidianamente. «Sono esperto di intaglio.

Cos’è? E’ un laboratorio di trasformazione che mi permette di ottenere, utilizzando pochi utensili ma affilati , delle sculture geometriche, ornamentali, e figurative spiega il primo chef del ristorante La Costiera – Delle forme pure che annullano e nello stesso tempo esaltano le imperfezioni e le irregolarità del frutto o dell’ortaggio che si sta intagliando.

Le opere realizzate sono il risultato di creatività artistica e capacità artigianali. Attraverso l’umiltà della materia prima e della laboriosa lavorazione si riesce ad esprimere un’idea di grande bellezza. Sono pure forme geometriche o ornamentali senza alcuna funzione se non quella decorativa». Tre in tutto le composizioni che Luigi Nastro ha assemblato per comporre l’opera.

«Entusiasmo e soddisfazione per la crescita e l’altissima professionalità riscontrata di anno in anno a questo evento di punta per la nostra Federazione – ha detto il presidente nazionale Federazione Italiana Cuochi, Rocco Cristiano Pozzulo – Ringrazio sin d’ora tutta la nostra squadra operativa, che porta avanti lo spirito e la passione di questa nostra Grande Famiglia di Cuochi».

Elena Pontoriero


ULTIME NEWS