Bologna. Tentata aggressione a Dzemaili dopo l’allenamento

Bologna. Tentata aggressione a Dzemaili dopo l’allenamento

Una richiesta di autografi e materiale tecnico si trasforma in un alterco e in un tentativo di aggressione. Nessuna conseguenza, pero’ per Blerim Dzemaili, centrocampista svizzero del Bologna, protagonista di un fatto accaduto intorno alle 14, ai cancelli del centro tecnico di Casteldebole. Il calciatore, finito l’allenamento, stava uscendo in macchina. Tre persone gli hanno chiesto di abbassare il finestrino della macchina chiedendogli autografi e materiale con fare aggressivo, stando a quanto filtrato dal club sull’accaduto. Ne e’ cosi’ nato un alterco e una delle tre persone ha tentato di rifilare un pugno al calciatore, che, schivato il colpo, e’ rapidamente ripartito dal centro tecnico senza nessuna conseguenza.