Napoli. 16enne morto al Cardarelli, il direttore sanitario: “Sospettiamo sia meningite”

Napoli. 16enne morto al Cardarelli, il direttore sanitario: “Sospettiamo sia meningite”

E’ deceduto alle 6,45 di questa mattina L.P., 16enne di Marano, che era stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il giovane era arrivato al pronto soccorso del nosocomio partenopeo alle 4,57 ma, nonostante l’incubazione, e’ deceduto dopo poco meno di due ore. Gli esami infettivologici sono stati inviati all’ospedale Cotugno per sospetta sepsi da meningococco. Alle 7,17 di questa mattina, la sorella del ragazzo, C.P., di 20 anni, e’ arrivata al pronto soccorso del Cardarelli e poi trasferita all’ospedale Cotugno di Napoli per febbre. “Siccome l’evento e’ stato cosi’ violento e improvviso, non abbiamo una diagnosi certa. Ma ci sono sospetti che si tratti di meningite – ha spiegato all’agenzia Dire Franco Paradiso, direttore sanitario del Cardarelli -. Abbiamo inviato al Cotugno un campione di sangue del ragazzo defunto per avere risconti su un’eventuale meningite. La sorella, invece, e’ stata trasferito presso quel presidio ospedaliero. Abbiamo avviato i protocolli standard previsti per i nostri dipendenti”.