Daniele Gentile

Torre del Greco, schianto moto-bus in via Nazionale: centauro in ospedale

Torre del Greco, schianto moto-bus in via Nazionale: centauro in ospedale

Daniele Gentile

Torre del Greco. Non si arresta la scia di sangue lungo le strade della città del corallo: un ennesimo incidente rischia di sfociare in tragedia lungo la «strada della morte» di collegamento tra la periferia e il centro storico. L’ennesimo schianto auto-moto si è verificato in via Nazionale, già teatro a fine dicembre del 2017 di un impatto costato la vita a un centauro di 48 anni. Stavolta, la rocambolesca carambola tra un «cinquantino» e un’utilitaria si è fortunatamente conclusa senza gravi conseguenze per la vittima.

L’allarme all’ora di punta

Sono le 18 in via Nazionale, la statale a scorrimento veloce è un budello di auto incolonnate in entrambe le direzioni. Uno scenario diventato «abituale» per i pendolari della città del corallo, costretti ogni giorno – complice l’assenza di adeguati controlli del territorio – a interminabili file. Secondo la prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il motociclista – giunto all’altezza di un noto store di mattonelle in zona Santa Maria la Bruna – per dileguarsi dal tipico traffico di via Nazionale abbia azzardato un sorpasso finito male: il baby-centauro, infatti, avrebbe invaso la corsia opposta e avrebbe rovinosamente impattato contro un pullman diretto verso il centro di Torre del Greco. Lo schianto è stato terribile: immediatamente si sono fermati decine e decine di passanti per prestare i primi soccorsi al centauro rimasto in terra privo di sensi. Una scena capace di riportare alla memoria la recente tragedia di Antonio Masillo – il ventiquattrenne morto in un tragico incidente in viale Europa – e mettere subito in moto la macchina dei soccorsi: rapida la chiamata al personale del 118, mentre sul posto si sono recati gli uomini della polizia municipale per i primi rilievi del caso e per dirigere il traffico letteralmente in tilt a causa dei due mezzi fermi lungo le due opposte corsie. I sanitari hanno delicatamente sollevato il giovane e lo hanno fatto salire a bordo dell’ambulanza per trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale Agostino Maresca di via Montedoro, dove i camici bianchi hanno riscontrato escoriazioni e ferite in varie parti del corpo. Fortunatamente, tuttavia, il motociclista è stato dichiarato subito fuori pericolo di vita. Nulla di grave, invece, per l’autista del pullman e gli occupanti che si sono presi solo grande spavento per l’impatto.

Le indagini dei vigili urbani

Gli accertamenti di rito eseguiti dagli uomini in divisa guidati dal comandante Salvatore Visone sembrerebbero confermare la tesi di un incidente causato da un sorpasso “azzardato” con esiti che sarebbero facilmente potuti essere drammatici, proprio come ricordano le decine di lapidi di via Nazionale, la vera e propria «strada della morte» di Torre del Greco per numero di tragedie. L’arteria stradale in questione che collega Torre del Greco con Torre Annunziata è, infatti, teatro di repentini incidenti stradali con esiti gravissimi: le cause sono molteplici dal traffico intenso alla mancanza di dossi artificiali, dissuasori e tutor per il monitoraggio della velocità fino all’eccessiva velocità di chi la percorre.