Comicon, arriva a Napoli il papà del Cavaliere Oscuro

Comicon, arriva a Napoli il papà del Cavaliere Oscuro

La kermesse alla Mostra d’Oltremare punta a toccare i 150mila visitatori Ospite d’onore sarà Frank Miller

Fumetti

La kermesse alla Mostra d’Oltremare punta a toccare i 150mila visitatori Ospite d’onore sarà Frank Miller

E’ Frank Miller l’ospite internazionale di maggior rilievo che sarà a Comicon, in programma a Napoli dal 28 aprile all’1 maggio. Il creatore di Sin City, Batman Forever, uno degli autori più amati dal grande pubblico della cultura contemporanea, sarà a Napoli il 29 e 30 aprile alla Mostra d’Oltremare, dove sono attesi 150.000 visitatori da ogni parte d’Italia per la ventesima edizione della rassegna dedicata al fumetto, all’animazione, alle serie tv, ai videogame. «Per festeggiare questi vent’anni di Comicon – spiega Claudio Curcio, direttore di Comicon – abbiamo aggiunto altri spazi alla Mostra d’Oltremare, dal Padiglione 10 completamente dedicato ai videogiochi e all’Arena Flegrea. Abbiamo tantissimo spazio in più e potremo ospitare più pubblico. E poi ci siamo regalati un ospite speciale oltre a Lorenzo Mattotti, che sarà il magister di quest’anno: Frank Miller, uno dei grandissimi personaggi del fumetto contemporaneo, l’autore del Cavaliere Oscuro e di Sin City, sarà a Napoli». Miller, che sta lavorando con Netflix a una serie tv tratta dal suo libro Cursed, su Re Artù e la saga anglosassone, sarà la stella di un Comicon 2018, che si annuncia ricco di ospiti internazionali, con Lucy Lawless, l’attrice nota in Italia per aver interpretato la principessa Xena. «Molti fan da tutto il Paese – spiega Curcio – si stanno organizzando per venire a Napoli a incontrarla ». Tra gli ospiti della sezione fumetto, Brian Azzarello, Vittorio Giardino, José Munoz.

Alle celebrazioni partecipano anche volti del cinema e delle serie tv come Frank Matano, Dark Polo Gang, Andrea Delogu e Ema Stokholma. Queste ultime due presenteranno la cerimonia dei premi Micheluzzi, che vedrà impegnata in giuria anche l’attrice Matilda De Angelis. Tante le mostre che faranno da cornice al Salone, tra cui: “Lorenzo Mattotti. Seguendo le tracce” e “Un maestro degli albori: Winsor McCay”. Il ventennale di Comicon sarà celebrato in una mostra “1998 – 2018: 20 anni di fumetto italiano – Com’è cambiato il fumetto italiano negli ultimi vent’anni», che analizza la nona arte da un punto di vista editoriale, artistico e sociale attraverso tavole originali, oggetti e ricordi. «Nel 1998 iniziammo Comicon a Castel Sant’Elmo – ha ricordato Curcio – con un gruppo di amici. Molti sono ancora qui, altri hanno preso altre strade. Siamo cresciuti e vogliamo crescere ancora». Dopo il successo dello scorso anno che ha registrato 130.000 visitatori e un impatto economico sulla città di oltre 15 milioni di euro, Comicon si appropria di nuovi grandi spazi alla Mostra d’Oltremare e punta ai 150.000 visitatori. E La Regione Campania, che ha sostenuto la mostra di Mattotti a Villa Pignatelli, attraverso la Fondazione Campania dei Festival, è pronta a «sottoscrivere un accordo triennale che permetta una programmazione ampia», ha sottolineato Rosanna Romano, direttore generale per turismo e cultura dell’ente regionale.

Frank Miller

Autore di fumetti cult come Sin City, Devil e Daredevil


ULTIME NEWS