Torre Annunziata: padre e figlio sorpresi con armi e droga

Torre Annunziata: padre e figlio sorpresi con armi e droga

Torre Annunziata –   Gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata, nella giornata di ieri, durate mirati controlli all’interno delle palazzine popolari di via Melito, Torre Annunziata, hanno rinvenuto tra il primo e il secondo piano, all’interno di una cassetta telefonica, oltre 16 grammi di marijuana, suddivisa in venti dosi pronte per la vendita e un bilancino di precisione. Il 22enne A.S.I. di anni ventidue, con precedenti di Polizia, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli agenti, hanno esteso i controlli anche a un locale attiguo al fabbricato la cui porta di ferro era chiusa con un catenaccio, dai controlli effettuati, il locale è risultato essere nella disponibilità della famiglia del giovane 22enne, in particolar modo sua e del padre, F. I. sessantaduenne con precedenti di Polizia, nonostante i due negavano di averne il possesso, ma da un controllo nell’abitazione, la polizia ha trovato la chiave del catenaccio. All’interno del locale, contenitore di plastica contenente mangime per animali, era nascosta una pistola revolver calibro 38 special e numerose munizioni. Gli agenti hanno accertato che l’arma è stata rubata nel 2016 nel comune di Torre del Greco. Il sessantaduenne è stato denunciato in stato di libertà per i reati di ricettazione e porto abusivo di armi e munizioni.

 

Torre Annunziata: padre e figlio sorpresi con armi e droga Torre Annunziata: padre e figlio sorpresi con armi e droga