Torre Annunziata. Scacco alla cupola dei Gionta, la Dda chiede 80 anni di cella

Torre Annunziata. Scacco alla cupola dei Gionta, la Dda chiede 80 anni di cella

Il loro sogno era ricostruire dalle fondamenta il clan Gionta. Rimettere insieme i cocci di una delle cosche più potenti, spietate e sanguinarie che la storia della camorra ricordi. E per farlo avrebbero tormentato decine di commercianti, seminando bombe, piombo e minacce in ogni angolo di Torre Annunziata. Il tutto sfruttando la paura che quel nome – nonostante arresti e condanne – ancora incute nei vicoli di Fortàpasc. Un’accusa talmente pesante da spingere il pubblico ministero della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli a chiedere condanne per oltre 80 anni di carcere complessivi per la nuova cupola dei Valentini.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o nella versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/