Elena Pontoriero

Sant’Antonio Abate. Vicesindaco spazzino e giardiniere. «Ordine e decoro, il paese cresce»

Sant’Antonio Abate. Vicesindaco spazzino e giardiniere. «Ordine e decoro, il paese cresce»

Elena Pontoriero

 Sant’Antonio Abate «Tutti insieme possiamo mantenere pulito il nostro paese che sta crescendo». Parola del vicesindaco Antonio Criscuolo che, nell’ultimo anno, ha deciso di indossare gli abiti da spazzino e da giardiniere. Un ruolo istituzionale che il numero due del Comune segue su campo. Una task force continua per fronteggiare il fenomeno degli sversamenti abusivi di rifiuti. Controlli a tappeto hanno portato all’individuazione degli autori del reato ambientale e gli stessi sono stati sanzionati. Un problema arginato in parte perché a sporcare Sant’Antonio Abate sono, in particolar modo, gli incivili provenienti dai Comuni limitrofi. «Non ci fermeremo mai, la lotta contro gli autori del sacchetto selvaggio è e resterà aperta. Per il bene degli abatesi e del paese – incalza il vicesindaco Antonio Criscuolo – Da due mesi è iniziata la manutenzione del verde e la scerbatura nelle aree pubbliche e in tutte le strade. Intervento che procederà per tutta l’estate. Quello che è tangibile è un maggior decoro e ordine. Sia le zone centrali che periferiche saranno oggetto di lavoro, nessuna esclusa. Bisogna attendere perché gli operatori seguono un cronoprogramma delle aree da sottoporre a intervento. Questo servizio è incluso nell’appalto per la raccolta dei rifiuti, affidato alla ditta A. M. Tecnology. Ulteriori servizi sono previsti nel Capitolato e saranno man mano migliorati. Anche l’isola ecologica di via Lenze, che a breve sarà attivata, darà un apporto importante in merito alla differenziata. Bisogna puntare sulla qualità. Elevare il nostro paese che ha tanto da offrire, ma con l’aiuto di tutti i cittadini che dovranno diventare i custodi di questo straordinario territorio.

Le segnalazioni da parte degli abatesi ci rendono celeri nel risolvere i problemi e questo dimostra l’attaccamento e il bene che si prova per Sant’Antonio Abate. Ci sono in itinere grandi opere che sono alle battute finali e presto prenderanno corpo e forma – sottolinea ancora Criscuolo – Nuove strutture e infrastrutture diventeranno un ulteriore volano per far crescere la città. Credo che partendo dalle piccole cose si possa cominciare a dare un segno tangibile di miglioria, per auspicare a un benessere collettivo». Un auspicio che potrebbe essere anche lo slogan per una eventuale candidatura alle prossime amministrative del 2019, per il vicesindaco Antonio Criscuolo già pronto a riprovarci.

 


ULTIME NEWS