Napoli: Reina festa d’addio, Hamsik “non molliamo”

Napoli: Reina festa d’addio, Hamsik “non molliamo”

Napoli – Un addio ma anche un arrivederci. Pepe Reina a tre giornate dal termine della stagione ha salutato amici e compagni di squadra con una grande festa a Coroglio, con 250 invitati e fuochi d’artificio finali. Il portiere spagnolo proteggera’ con la solita professionalita’ la porta del Napoli nelle ultime tre gare, poi partira’ per Milano, dove lo aspetta una maglia rossonera, ma ha promesso che magari non da calciatore tornera’ a Napoli a cui e’ legato. L’addio di Reina si e’ consumato dopo il no del Napoli al rinnovo del suo contratto in scadenza il 30 giugno: il portiere chiedeva un biennale che il Napoli non ha voluto fargli e che ha invece trovato a Milano. I compagni di squadra ma anche i tanti amici napoletani di Reina lo hanno salutato a Coroglio ma anche sui social network, a partire da Marek Hamsik che ha postato un messaggio su Istagram. “Pepe – ha scritto lo slovacco – sei stato un grandissimo compagno di squadra. Uno dei migliori con i quali ho avuto il piacere di giocare. Un uomo vero ed un leader vero. Ci mancherai davvero tanto, per il tuo modo di vivere lo spogliatoio e le partite, sempre pronto per qualsiasi scherzo. Ti faccio un grande in bocca lupo per la tua nuova avventura. Grazie per tutti questi anni con te e con questa maglia. Noi compagni e questa citta’ non ti dimenticheremo mai. Grande Pepe, ti voglio bene. Un abbraccio forte”. Hamsik non ha dimenticato un post scriptum: “Mancano ancora 3 partite – scrive – a noi ci crediamo ancora, finche’ la matematica ce lo permettera’. Ce la mettiamo tutta come sempre. Sognare non e’ vietato”. Un memo che a Reina non serve ma che e’ un segnale forte per tutta la Napoli dei tifosi: nonostante i -4 e la sconfitta di Firenze, il Napoli non intende mollare gli ormeggi e vuole dimostrarlo gia’ dal match di domenica contro il Torino. I tifosi lo sanno e saranno oltre 40.000 al San Paolo per incitare Insigne e compagni. Sarri non ammette cali di concentrazione, soprattutto per le sirene del mercato che gia’ arrivano alle orecchie delle stelle azzurre. Concentrazione massima a partire dall’allenatore, richiestissimo in Inghilterra: per ora Sarri pensa solo alle scelte per domenica a cominciare dal sostituto in difesa per lo squalificato Koulibaly. Il tecnico toscano oscilla tra Tonelli e Chiriches, con il primo favorito. Dubbio anche in attacco dove Milik si candida a una maglia da titolare.


ULTIME NEWS