Roma-Liverpool. Sorpresi a vendere biglietti falsi, denunciati due napoletani

Roma-Liverpool. Sorpresi a vendere biglietti falsi, denunciati due napoletani

Due denunciati e sottoposti a daspo perché sorpresi a vendere biglietti falsi, 12 sanzioni amministrative per commercio abusivo di generi alimentari e bevande alcoliche, per un importo di circa 60.000 euro e sei indagati per inottemperanza all’ordinanza prefettizia di divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche. E’ il frutto dei controlli della task force impegnata per il rispetto delle ordinanze prefettizie e per contrastare l’abusivismo commerciale in occasione della semifinale di Champions League Roma-Liverpool. La task force, fa sapere la Questura di Roma, ha lavorato senza soste, riuscendo ad individuare due persone, provenienti dalla città di Napoli, peraltro già note alle forze dell’ordine, che stavano proponendo in vendita ad un gruppo di turisti dei biglietti falsi, anche se realizzati con un layout grafico identico a quello ufficiale, adattato per l’evento. I due sono stati denunciati e sottoposti alla misura del daspo, esteso in ambito Ue.