L’allarme di Telefono Azzurro: “Pedofilia, nel 2017 un caso ogni 3 giorni”

L’allarme di Telefono Azzurro: “Pedofilia, nel 2017 un caso ogni 3 giorni”

Nel 2017 in media ogni tre giorni si e’ verificato un caso di abuso sessuale su minori. In quattro casi su dieci la vittima ha meno di 10 anni, con una prevalenza di bambine. Il 70% degli abusi consiste in vere e proprie violenze sessuali, toccamenti (21,7%), stupri (l’8,6%), costrizioni ad assistere ad atti sessuali (4,4%). Sono i dati sulle segnalazioni arrivate al servizio Emergenza Infanzia 114, diffusi dal Telefono Azzurro in occasione della Giornata Nazionale contro la Pedofilia e la Pedopornografia. Si tratta di un fenomeno stabile, ma fortemente sottostimato, se si pensa che una vittime su tre, ritiene l’associazione, resta in silenzio per paura, vergogna o senso di colpa e molte denunciano troppo tempo dopo, anche 20 o 30 anni dopo l’accaduto. “Capita che i bambini chiedono aiuto per altri perche’ le vittime hanno paura di esporsi – osserva Ernesto Caffo, presidente del Telefono Azzurro, al convegno ‘Abuso sessuale e pedofilia: conoscere il fenomeno per rompere il silenzio’ a Roma -. Parlare di queste cose tra coetanei e’ molto importante, senza avere paura dello stigma. L’abuso molte volte avviene sia in famiglia sia nella scuola, nelle realta’ sportive, nelle comunita’ religiose. Questo vuol dire che dobbiamo formare gli adulti, gli educatori, a cogliere segnali precoci e saper aiutare le vittime. Trovare modalita’ di ascolto protette. Occorre far partire una campagna nazionale perche’ ci sia un passo avanti”. Il fenomeno e’ preoccupante. In Europa quasi 18 milioni di bambini, segnala il Telefono Azzurro, sono risultati vittime di abuso sessuale. Spesso gli abusi avvengono online ogni 7 minuti una pagine web mostra immagini di bambini abusati sessualmente. Nel 2017 sono stati individuate 78.589 pagine web contenti immagini di abuso sessuale su minori, oltre la meta’ delle vittime ha 10 anni, nel 40% dei casi l’abusante e’ conosciuto online. In Italia in un anno ci sono state 1.250 segnalazioni di contenuti pedopornografici, e 23 segnalazioni di incitamento alla pedofilia. Il 6% delle segnalazioni al 114 riguarda adescamenti online.


ULTIME NEWS