Bimba cade dalla finestra e muore mentre la mamma pregava

Bimba cade dalla finestra e muore mentre la mamma pregava

Un dolore per un incidente assurdo, che non lascia pace e permette solo di piangere in silenzio. E’ quello della famiglia e degli amici di una bimba di poco piu’ di un anno morta ieri sera a Trento cadendo da una finestra al quarto piano di un condominio. Si tratta di una bambina pachistana, ultima di cinque figli. Il volo nel vuoto e’ avvenuto dalla casa di amici di famiglia, mentre la mamma, 36 anni, si era chinata per pregare, nella stessa stanza. La piccola giocava su un letto vicino alla finestra con una sorellina maggiore, piu’ grande appena di un anno, ed evidentemente e’ riuscita ad arrampicarsi sul davanzale, tanto da perdere l’equilibrio e cadere fuori da quelle ante aperte. L’incidente e’ avvenuto dopo un pomeriggio festoso, in cui i cinque bambini e la mamma erano andati da una famiglia di connazionali, poco distanti da casa, nel quartiere di Piedicastello, la zona ovest di Trento, non lontana dal centro, al di la’ della stazione ferroviaria. Un’area del capoluogo che si snoda intorno al fiume Adige, molto popolato e ricco di spazi verdi. I tre figli piu’ grandi erano scesi nel piccolo parco condominiale tra i palazzi e le casette basse, a giocare con altri bambini, invece la piccola e la sorellina erano in casa. Giocavano su un letto, mentre la mamma si era messa a pregare, chinata verso terra. E’ allora ce la piu’ piccola e’ caduta. Deve essere riuscita proprio in quei momenti – questa la ricostruzione della dinamica – ad arrampicarsi sul davanzale, da cui e’ volata nel vuoto, fino al selciato, accanto alla siepe che delimita i giardini. La madre e’ corsa giu’, mentre alcuni bimbi che erano nel giardino hanno visto in parte la caduta, quindi sono andati anche loro sotto la finestra e hanno chiamato gli adulti, che hanno allertato i soccorsi. L’hanno fatto da li’, ma lo ha fatto anche il papa’ della bimba stessa, 46 anni, avvisato al telefono dell’incidente, mentre accorreva sul posto. Sono arrivate una serie di ambulanze, pero’ i sanitari non hanno potuto rianimare la bimba. Sono stati costretti ad arrendersi, mentre sono giunti sul posto anche i carabinieri, per cercare di ricostruire l’accaduto sentendo la madre, la connazionale che la ospitava e alcuni dei figli di quest’ultima, che erano nell’appartamento: un incidente fatale per la piccola. Sotto la finestra intanto si era radunata una piccola folla, a ripetere l’assurdita’ di quell’incidente e gli amici pachistani a prendere per mano i quattro fratelli che avevano appena assistito alla morte della piu’ piccina di loro. Per la mamma lo shock e’ stato tale da doverla portare in ospedale, cosi’ come piu’ tardi per il padre. Accanto a loro si e’ riunita subito la famiglia che li ospitava, insieme a una parte della comunita’ pachistana che vive a Trento.


ULTIME NEWS