Ripulito il borgo della Loren. Rimosse tre tonnellate di rifiuti

Ripulito il borgo della Loren. Rimosse tre tonnellate di rifiuti

Sorrento – Grande festa all’insegna del mare e dell’ecologia ieri presso la Marina Grande di Sorrento. Con la presenza di 25 sub, tre apneisti e numerose forze di supporto a terra sono state recuperate dal borgo marinaro ben oltre tre tonnellate di rifiuti sia dai fondali marini che da terra. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Sorrento con l’interessamento del consigliere comunale Luigi Di Prisco.

Hanno preso parte alla giornata la società Penisolaverde Spa, l’area marina protetta Punta Campanella, la guardia di finanza con il nucleo sommozatori del II Rts Nisida e la motovedetta veloce V5003 della stazione navale di Napoli, la guardia costiera di Sorrento con l’aggiunta dei sub del secondo nucleo di Napoli e la rispettiva motovedetta e numerose organizzazioni di volontari provenienti da tutta la provincia di Napoli tra cui Marevivo, l’associazione Jacques Cousteau, il centro subacqueo di Torre del Greco, la Cooperativa Sant’Anna, l’associazione Fondali Campania, l’associazione Ercosub, la Croce Rossa Italiana sub comitato locale di Ercolano, la Cooperativa Azzurra e il centro subacqueo Sant’Erasmo. Alla fine delle attività raccolte ben oltre le tre tonnellate di rifiuti tra cui numerose reti da pesca, nasse, plastica, tubolari, cavi, legna, catene in ferro e attrezzature varie. L’iniziativa è inquadrata all’interno delle attività volte alla valorizzazione e alla tutela della risorsa mare. Nel corso degli ultimi anni sono state realizzate a Sorrento numerose pulizie dei fondali che hanno portato alla raccolta di molte tonnellate di rifiuti che da decenni erano depositate negli abissi marini.

«E’ stata una vera e propria grande festa ecologica all’insegna del mare e dell’ecologia – dichiara il consigliere Di Prisco – E’ stato molto bello vedere tantissimi volontari impiegati oggi provenienti da tanti comuni della provincia di Napoli tutti accomunali dalla comune volontà di impegnarsi a favore del nostro territorio. E’ essenziale continuare in questa strada all’insegna della tutela e valorizzazione del territorio allargando i nostri orizzonti non ai confini del nostro comune ma a quelli che per i romani fu la Campania Felix. Un grazie di cuore alle forze dell’ordine che sempre sono in prima linea alla tutela e alla valorizzazione del nostro territorio. Oggi proseguiamo un brillante percorso che speriamo di arricchire ancor maggiormente nei prossimi mesi».

 


ULTIME NEWS