Caivano. Parco Verde, abusi su nipote minorenne, in carcere lo zio

Caivano. Parco Verde, abusi su nipote minorenne, in carcere lo zio

Un uomo di 28 anni e’ stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale ai danni della nipote, una ragazzina oggi 15enne. La vittima avrebbe subito a lungo le violenze del giovane zio, per poi confidarsi con un’amica e con una assistente sociale. E’ scattata cosi’ l’indagine che ha portato in carcere l’uomo, residente nel Parco Verde di Caivano (Napoli), lo stesso complesso di edilizia popolare finito sotto i riflettori per l’omicidio della piccola Fortuna, la bimba di 6 anni piu’ volte stuprata e poi uccisa dal vicino di casa Raimondo Caputo, condannato all’ergastolo. Nel caso di oggi la denuncia e’ stata sporta dalla madre della vittima ai carabinieri di Casoria (Napoli). Dopo gli accertamenti, anche clinici, disposti dalla procura della Repubblica di Napoli Nord e’ stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dello zio, eseguita stamane dai militari. Gli abusi raccontati dalla vittima sarebbero avvenuti fino a marzo 2017, ed erano cominciati quando la ragazzina aveva meno di 14 anni.


ULTIME NEWS