Calcio: Sarri, rimpianti? una notte di sonno e Milik e Ghoulam sani 

Calcio: Sarri, rimpianti? una notte di sonno e Milik e Ghoulam sani 

Napoli  – “Si poteva andare a letto prima la sera di Firenze senza guardare il finale di Inter-Juventus”. Maurizio Sarri usa l’ironia per analizzare una stagione da record che non e’ bastata per conquistare lo scudetto. “Un episodio inevitabile che e’ andato ad influire sugli episodi – h detto ancora -. Persino io che ho una certa eta’ ho fatto fatica a dormire quella notte. Rammarico? Si poteva fare a meno degli infortuni di Milik e Ghoulam”. Sarri non ha voluto poi dare voti alla sua squadra. “Mi stavano sulle balle a scuola e non mi piace dare voti – ha aggiunto -. Abbiamo fatto una grandissima stagione, conquistando il record di punti e questo gruppo per il terzo anno consecutivo ha raggiunto la Champions migliorando ancora. Ai miei va tutta la mia stima e ammirazione”. Tra presente e futuro il dopo gara di Marco Giampaolo. “La squadra ha fatto una partita seria, dignitosa e giusta – ha detto il tecnico blucerchiato -.Il Napoli e’ fuori categoria ew contro di loro devi solo preoccuparti di rimanere in partita 90′. Sono soddisfatto di quanto ha fatto la squadra e penso abbia dato il massimo”. I dubbi ora sono sul futuro. “Contera’ la comunicazione – ha spiegato Giampaolo -. Bisogna che la societa’ sia chiara su cosa si vuole. Io non ho problemi a rimanere, a Genova sto bene. MI va bene anche se cambiano 20 giocatori, basta essere chiari sugli obiettivi”. La tifoseria a fine gara ha chiesto con uno striscione maggiore impegno per conquistare l’Europa. “La Sampdoria e’ da otto – ha risposto Massimo Ferrero -. Ogni anno cresceremo. Io ho investito molto ma non possiamo trattenere a forza i nostri campioni, ma i tifosi lo devono capire altrimenti gli striscioni li metto io. Bisogna essere bravi a trovarne di nuovi”.


ULTIME NEWS