TicHome Mini, uno speaker con Google Assistant

TicHome Mini, uno speaker con Google Assistant

È un piccolo altoparlante smart prodotto da una azienda cinese partner del colosso di Mountain View

Presenti da tempo su smartphone e PC, gli assistenti virtuali (Siri, Alexa, Cortana e Google Assistant), che “dialogano” con gli utenti fornendo informazioni o compiendo determinate azioni, stanno gradualmente arrivando anche su altri dispositivi, che, sfruttando le potenzialità delle tecnologie di interazione uomo-macchina, diventano, come si suol dire, smart.

[yt4wp-video video_id=”QKC3rKhHAPE”]


È il caso del TicHome Mini, un piccolo altoparlante con supporto a Google Assistant in italiano, prodotto dalla Mobvoi, azienda cinese partner del colosso di Mountain View, già presente in Italia con i TicWatch, smartwatch dall’interessante rapporto qualità-prezzo, prodotti grazie al successo del crowdfunding su Kickstarter (più di 3.000.000 di dollari raccolti da oltre 19.000 investitori di oltre 150 paesi).

Nella confezione di vendita, oltre lo speaker, sono presenti un cavo microUSB-USB e la guida utente.

TicHome Mini, uno speaker con Google Assistant

Il TicHome Mini, costruito in robusta plastica ben assemblata, è un cilindro (110 mm di diametro, 43 mm di altezza, peso 276 g), che ha sulla faccia superiore 4 tasti (Volume +/-, On/Off/Mic Mute, Azione), due piccoli fori in corrispondenza dei microfoni omnidirezionali integrati, 4 led RGB funzione. Lungo il bordo laterale, a ore 12, la presa microUSB per alimentarlo e per ricaricare la batteria integrata da 2600 mAh (3 ore per la ricarica completa, fino a 6 ore in stand-by, riproduzione musicale fino a 4 ore) e l’attacco di una cinghia in pelle removibile utile per il trasporto o per appendere lo speaker ad un gancio a muro. Da segnalare che, grazie alla certificazione IPX6, non teme schizzi ed umidità, così da poterlo portare anche sotto la doccia.

TicHome Mini, uno speaker con Google Assistant

Sulla faccia inferiore, un disco in gomma vellutata anti scivolamento ed i forellini in corrispondenza dell’altoparlante omnidirezionale full-range da 3W. Non esaltante la qualità audio, che, come constatato durante la nostra prova, risente dell’orientamento verso il basso del trasduttore, che, inoltre, spesso distorce se alziamo il volume al massimo.

All’interno del TicHome Mini, oltre alla connettività Bluetooth 4.1 (modalità Classic, High-Speed & Low-Energy), che ne permette l’utilizzo come uno qualsiasi dei tanti speaker portatili in circolazione, ci sono anche il processore MTK MT8516, un quad-core, 64-bit Cortex-A35 da 1.3 GHz, WiFi dual band (2.4GHz e 5 GHz) 802.11a/b/g/n e NFC, componenti hardware necessari a renderlo uno smart speaker.

La configurazione inziale, che prevede il collegamento ad Internet via WiFi, è semplice e intuitiva. Basta installare su uno smartphone Android o iOS l’app Google Home e seguire le istruzioni. Se poi il nostro telefono ha NFC, grazie alla tecnologia TapConnect, basterà solo toccare lo speaker per portare a termine l’operazione.

TicHome Mini, uno speaker con Google Assistant

Ma cosa si può fare con il TicHome Mini? Dopo aver pronunciato “Hey Google” o “Ok Google”, possiamo ottenere risposte a domande del tipo “Che tempo farà domani?”, “Dove è nato Napoleone?”, “Qual è la capitale dello Zimbawe?”, “Risultato 1350 x1820”. Oppure, sempre interagendo con la sola voce, si può consultare la nostra agenda ed aggiungere degli eventi, settare sveglie o promemoria del tipo “Ricordami di telefonare mia moglie tra 10 minuti”. Se al mattino, si dice “Buongiorno”, si ascolterà una panoramica con previsioni meteo, traffico in zona, tempo necessario per arrivare al lavoro, appuntamenti in programma e ultime notizie delle fonti scelte. Si può anche gestire la lista della spesa.  Vista la compatibilità con servizi come Google Music, TuneIn o Spotify (anche profilo free), è possibile chiedere a TicHome Mini di riprodurre la musica preferita, dicendo ad esempio: “Fammi ascoltare della musica classica”. Può consentire un controllo vocale dei dispositivi domotici presenti in casa, così da impartire comandi del tipo “Accendi la lampada in salotto”.

Come spesso TicHome Mini fa notare, quando non è in grado di dare una riposta a una nostra richiesta, lo staff di Google lavora a tempo pieno per incrementare le possibilità offerte da questo dispositivo.

Il TicHome Mini si può acquistare sul sito ufficiale www.ticwatch.it in preordine in 3 possibili colorazioni (Black, White o Teal) al prezzo scontato di 89 Euro. Successivamente verrà commercializzato al prezzo di listino di 99 Euro.

Gennaro Annunziata


ULTIME NEWS