Gaetano Angellotti

Pestato in piazza Schettini, ipotesi raid punitivo

Pestato in piazza Schettini, ipotesi raid punitivo

Gaetano Angellotti

Una cosa è certa: l’obiettivo della “spedizione punitiva” era proprio lui. Un malcapitato 25enne, pestato selvaggiamente nella tarda serata di martedì, a un passo dal Comune e dal santuario, in piazza Schettini. Il raid Poco prima della mezzanotte il giovane si trovava nella zona a ridosso del parcheggio antistante il comando dei vigili urbani, quando da un’autovettura sono scese tre persone, che gli si sono avvicinate. Senza tanti convenevoli, dopo poche battute scambiate, i tre hanno preso a picchiarlo selvaggiamente, a calci e pugni. Un’azione rapida quanto violenta, in cui ovviamente ad avere la peggio è stato il 25enne, colto di sorpresa oltre che in palese inferiorità numerica rispetto ai feroci avversari, non fosse altro che per difendersi dai loro colpi. Cosa che gli è riuscita solo in minima parte, visto che ha riportato una serie di contusioni dovute ai numerosi calci e ai pugni incassati, anche al volto e al capo


ULTIME NEWS