Elena Pontoriero

Sant’Antonio Abate, il piccolo Carmine lascia la rianimazione: «Torno a giocare»

Sant’Antonio Abate, il piccolo Carmine lascia la rianimazione: «Torno a giocare»

Elena Pontoriero

Il più piccolo paziente del reparto Chirurgia Generale è Carmine, il bimbo che ha rischiato la vita cadendo dalla bici. «E’ il nostro eroe». E’ così che i medici riassumono la reazione del 12enne che, da ieri pomeriggio, ha lasciato la Rianimazione perché ufficialmente fuori pericolo. In corsia la presenza di Carmine è tangibile e tanti arrivano fuori la porta della stanza, per strappare un sorriso al bimbo-guerriero. Dal suo letto il ragazzino esprime il suo desiderio, lo stesso che ha confessato appena fuori dalla sala operatoria: «Voglio le fragole». Più che una voglia è la volontà di ritornare alla vita quotidiana e Carmine quelle fragole le ha sempre raccolte nel giardino della nonna, fino al giorno del drammatico incidente. I suoi occhi raccontano una sofferenza ma anche la grande forza d’animo che soltanto un bimbo deciso ha. La voce di Carmine è flebile, quasi un sussurro. Ma quando si parla della squadra del cuore, allora quel «Forza Napoli» è quasi urlato.


ULTIME NEWS