Camorra: sgominata rete di fiancheggiatori del clan Polverino 

Camorra: sgominata rete di fiancheggiatori del clan Polverino 
20110210 ARZANO (NAPOLI) -CLJ-Avevano già molestato diverse ragazzine i cinque minorenni arrestati questa mattina a Casoria per violenza sessuale: emerge dall'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip minorile e notificata agli indagati. Nella foto Carabinieri controllano l' area dove e' avvenuta la violenza. ANSA/CESARE ABBATE/

Napoli  – Una rete di insospettabili fiancheggiatori del clan Polverino, attiva in Campania e nel Lazio, che ha assicurato la latitanza a esponenti di vertice della cosca come Giuseppe Simioli, Carlo Nappi e Giuseppe Ruggiero, e’ stata sgominata dai carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. I militari hanno eseguito due distinte ordinanze emesse dal gip presso il Tribunale di Napoli e dal gip presso il Tribunale di Roma su richiesta delle Procure Distrettuali Antimafia di Napoli e Roma. Quattro le ordinanze di custodia emessa a Napoli nei confronti di Simioli, Nappi e Ruggiero, quest’ultimo inserito nei 100 latitanti piu’ pericolosi d’Italia: dovranno rispondere della detenzione, durante la latitanza, di documenti contraffatti forniti loro da altri soggetti (due dei quali raggiunti dalla misura cautelare del divieto di dimora in Napoli e provincia). Il quarto arrestato e’ il 58enne Luciano Viglietta, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.


ULTIME NEWS