Clausola di Sarri scaduta, il tecnico sarà esonerato

Clausola di Sarri scaduta, il tecnico sarà esonerato

“La clausola rescissoria nel contratto di Maurizio Sarri e’ scaduta e, a meno che non ci sia una nuova negoziazione, l’allenatore e’ ancora sotto contratto col Napoli. Se un club vuole tesserarlo immediatamente, gli otto milioni di clausola non sono piu’ un riferimento, ma serve un contratto ex novo”. Lo ha detto l’avvocato del Napoli Mattia Grassani, parlando a Radio Kiss Kiss Napoli. Grassani ha anche chiarito il futuro di Sarri se non dovesse trovare un nuovo club disposto a pagare la cifra chiesta da De Laurentiis per liberarlo: “Il 30 giugno – ha detto – scade il tesseramento e dal primo luglio Sarri diventera’ formalmente esonerato, per cui non potra’ svincolarsi, se non col permesso della societa’. In pratica la clausola risolutiva non e’ piu’ valida e qualsiasi club interessato deve parlare con De Laurentiis per liberare Sarri dal contratto in essere”. Grassani e’ tornato anche sulla posizione di Amin Younes: “E’ un giocatore del Napoli – ha detto – e deve onorare il contratto. Sui presunti comportamenti scorretti del Napoli dico solo che il tempo e’ galantuomo e ha dato ragione a noi. Il giocatore deve presentarsi e aggregarsi alla squadra, e’ questa l’unica possibilita’”. Su Verdi, che ieri sera dopo la partita con la nazionale ha ammesso di aver detto si’ al Napoli, Grassani ha detto: “I trasferimenti sono sempre complessi, non posso pronunciarmi al momento. Lasciamo che le parti le leggano, studino tutto e attendiamo la firma”.


ULTIME NEWS