Estorsione a quattro transessuali: fermato 33enne di Pozzuoli

Estorsione a quattro transessuali: fermato 33enne di Pozzuoli

Nella mattinata odierna, nell’ ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri di Varcaturo, Stazione dipendente dalla Compagnia di Giugliano in Campania, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 33enne, residente a Pozzuoli ma di fatto domiciliato in località Varcaturo, gravemente indiziato del reato di estorsione continuata aggravata commesso ai danni di quattro soggetti transessuali esercitanti l’attività di meretricio su quella via Domitiana. Le indagini, partite dalle denunce sporte presso il citato Comando Arma da tutti e quattro i transessuali, permettevano di appurare che il prevenuto, da due anni a questa parte e dietro minacce di morte esercitate anche mostrando una pistola alle vittime, si faceva consegnare da ciascuna di esse la somma di Euro 100,00 settimanali in cambio della possibilità di esercitare il meretricio su pubblica via. Tutte le vittime, che conoscevano solo di nome il loro aguzzino, lo individuavano senza ombra di dubbio con un formale riconoscimento fotografico e mettevano a disposizione della P.G. una serie di messaggi audio dal contenuto minatorio ed estorsivo assolutamente inequivocabile.


ULTIME NEWS