Alfonso Longobardi in visita all’Ospedale del Mare, “eccellenza sanitaria in Campania”

Alfonso Longobardi in visita all’Ospedale del Mare, “eccellenza sanitaria in Campania”

ll Consigliere regionale della Campania, Alfonso Longobardi, in visita all’Ospedale del Mare.”Ho visitato oggi l’Ospedale del Mare a Napoli ed ho riscontrato l’elevata capacità professionale dei medici, degli operatori e del personale infermieristico, oltre naturalmente all’alto livello tecnologico e funzionale dell’Ospedale che costituisce sicuramente una eccellenza sanitaria in Campania e probabilmente in Italia. Attualmente rispetto ai 415 posti letto disponibili ne risultano impegnati circa 270. Occorre, quindi, per far funzionare a pieno regime la struttura ospedaliera, che sia coperto il fabbisogno di personale, a cominciare dagli anestesisti di cui vi è urgente bisogno sia per le necessità del pronto soccorso ma anche per le sale operatorie. Inoltre occorre far fronte alle necessità di personale nei vari reparti. Ho riscontrato di persona che l’Ospedale del Mare costituisce una struttura di riferimento della nostra sanità, ma va sostenuta con forza per essere condotta a funzionare pienamente. Una seria programmazione in tal senso va attuata così da consentire a questa struttura la sua piena agibilità e operatività. Ringrazio il direttore sanitario Nunzio Quinto ed i medici, a cominciare dagli amici Stefano Spiezia e Vincenzo Nuzzo, che unitamente ai colleghi dei vari reparti rappresentano oggi un punto di riferimento per i pazienti e per il territorio. Tornerò a breve presso l’Ospedale del Mare, anche per contribuire concretamente a migliorare alcuni servizi, a cominciare da quelli che si possono attivare con una doverosa e indispensabile sinergia istituzionale tra Asl Napoli 1 Centro e Asl Napoli 3 Sud. L’Ospedale del Mare si trova al confine tra la periferia est di Napoli e l’area costiero-vesuviana. Dunque sul nuovo nosocomio insiste un bacino di utenza enorme, a cominciare da Città come San Giorgio a Cremano che per competenza territoriale attualmente sono fuori dalla rete dell’emergenza dell’Ospedale del Mare sebbene i suoi cittadini residenti si trovino a pochissimi metri da nosocomio. A questa ed altre necessità si può far fronte con appositi protocolli d’intesa tra le due Asl interessate e per questo motivo nei prossimi giorni contatterò personalmente la dottoressa Antonietta Costantini e il dottor Mario Forlenza al fine di costituire un tavolo operativo volto a rispondere alle legittime istanze dei cittadini. Al fianco dei pazienti, della buona sanità, dei medici e degli operatori”.


ULTIME NEWS