Pompei. Scavi, le guide in rivolta: ora è sciopero a oltranza

Pompei. Scavi, le guide in rivolta: ora è sciopero a oltranza

Le tariffe arbitrarie, i regolamenti bluff, la concorrenza sleale. E ancora: il fenomeno dell’abusivismo, dell’assenza di una normativa di accesso alla professione e della disciplina sui siti da proteggere. Benvenuti nella giungla dove “sopravvivono” quotidianamente le guide turistiche. Una situazione «svilente» che ha portato gli operatori del settore a scendere in piazza. La protesta a oltranza comincerà il 19 giugno dagli Scavi di Pompei. Ad annunciarla l’Associazione Guide Turistiche Campania insieme a tutte le sigle rappresentative di categoria: Arcg, Uil- tucs, Ugl, Flaica Cub e Federagit.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o sulla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/