Premio Ischia, focus su liberta’ di stampa e diritti umani 

Premio Ischia, focus su liberta’ di stampa e diritti umani 

Ischia – Liberta’ di stampa, diritti umani, il rapporto tra giustizia e informazione, il rilancio della pratica sportiva: sono questi i temi della 39ma edizione del Premio Ischia internazionale di giornalismo da oggi al via a Lacco Ameno, sull’isola di Ischia. L’edizione 2018 del Premio si aprira’ con l’assegnazione dei riconoscimenti speciali assegnati dalla Fondazione che sono andati all’agenzia di stampa Italpress, per i trenta anni di attivita’, e a Canale 21, emittente televisiva campana, e il premio Databenc, vinto da Massimiliano Tonelli. “Il sogno di Zina: dagli orrori della guerra al fotogiornalismo”: e’ questo, invece, il tema del dibattito, al quale prenderanno parte Zina Hamu, vincitrice del premio Ischia Diritti Umani, Shala Hessami, responsabile del progetto Unicef “Photographic tecniques to empower Yazidi girl”, e Luigi Contu, direttore dell’ANSA. Tanti gli appuntamenti previsti nella giornata di domani. Previsti, infatti, tre dibattiti che si svolgeranno nella sala Azzurra dell’hotel Regina Isabella. Al primo sul tema “Informazione e Giustizia” prenderanno parte Giovanni Legnini, vicepresidente del Consiglio superiore della Magistratura; Paola Balducci, componente del Csm e Stefano Cappellini, capo redattore del quotidiano “la Repuublica”. A seguire Paolo D’Alessio, direttore generale dell’Istituto di credito sportivo, Pierluigi Pardo, conduttore di “Tiki Taka”, Bruno Pizzul, vincitore del premio Ischia informazione sportiva, moderati da Andrea Vianiello, vice direttore di Rai Uno, si confronteranno sul tema “Il rilancio dello sport Italiano attraverso le infrastrutture nell’anno dei mondiali di calcio”. Infine “Le rotte dei traffici illeciti: Balcani e Mediterraneo. Criminalita’, organizzate trasnazionali, terrorismo e fonti di finanziamento” e’ il tema del dibattito che vedra’ impegnati il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero De Raho, il direttore de “Il Mattino”, Federico Monga, il giornalista dell’Agi, Paolo Borrometti, il magistrato della Direzionale nazionale antimafia Cesare Sirignano. Modera il giornalista Francesco De Leo.


ULTIME NEWS