Elezioni. A Ottaviano un’anziana si fa accompagnare dall’ambulanza pur di votare

Elezioni. A Ottaviano un’anziana si fa accompagnare dall’ambulanza pur di votare

È arrivata a bordo di un’ambulanza pur di votare. «Signorina, dicono che sono una tenace e che volevo esercitare il mio diritto al voto, ma la verità, è che se non venivo a votare succedeva un putiferio in famiglia». Lo confida la nonnina ad una delle operatrici al voto che quando ha visto quella donna è rimasta senza parole. Braccio ingessato. Vestita di nero. Immobile e con poca voglia di parlare. Sorride a malapena. Sotto un sole cocente. Alza più volte la mano per coprirsi gli occhi e esclama «mamma mia che vergogna». Tutti la guardano. Tutti la fissano increduli. È lei, un’anziana di 78 anni di Ottaviano, la sintesi di una politica che non si ferma davanti a nulla.

Giovanna Salvati


ULTIME NEWS