Sparatoria in Florida, ucciso famoso rapper

Sparatoria in Florida, ucciso famoso rapper

Un’altra morte violenta nel mondo del rap Usa. Il rapper XXXTentacion, al secolo Jahseh Dwayne Onfroy, 20enne della Florida, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco all’uscita di un concessionario di motociclette. A riportare la notizia, poi confermata dall’ufficio dello sceriffo di Broward, il sito Tmz. In un comunicato, la polizia ha riferito che il rapper è stato avvicinato da due uomini armati poco prima delle 16 di lunedì. Ad aprire il fuoco “almeno uno dei due sospetti”, che è poi fuggito dalla scena del crimine, a Deerfiled Beach, 70 chilometri a nord di Miami, insieme all’altro uomo a bordo di un Suv di colore scuro. Potrebbe essersi trattato di una “rapina”. Il giovane rapper è stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove ne è stata dichiarata la morte. L’ultimo album di XXXTentacion aveva raggiunto quest’anno la vetta delle classifiche negli Usa. I suoi dischi hanno finora venduto oltre due milioni di copie negli Stati Uniti. Onfroy aveva avuto problemi con la giustizia fin dall’età di 16 anni, quando fu spedito in riformatorio per possesso illegale di armi da fuoco. Nel 2016 l’arresto per rapina ed aggressione a mano armata e poi le accuse di aver picchiato la sua fidanzata incinta, per le quali era indagato.


ULTIME NEWS