Pompei. Massacrato in Circum, condannata a oltre 6 anni la “belva”

Pompei. Massacrato in Circum, condannata a oltre 6 anni la “belva”

«Dopo 7 mesi mi aspettavo almeno un pentimento sincero. Devo solo ringraziare il Signore se non mi hanno ammazzato». Esce a testa bassa dall’aula gup del tribunale di Torre Annunziata, Gaetano Madonna, il 23enne di Ercolano massacrato di botte da una gang alla stazione Circum “Villa dei Misteri” di Pompei il 25 novembre scorso. Si è presentato in aula, accompagnato dal suo avvocato, e ha guarda- to in faccia i suoi aggressori. Le “belve” – come li ha de finiti l’inchiesta lampo messa in piedi dalla Procura di Torre Annunziata – che quel giorno l’hanno lasciato in una pozza di sangue, senza ragione. Un pestaggio drammatico che ieri pomeriggio – dopo una lunga camera di consiglio – è costato una condanna a 6 anni e 8 mesi di carcere per Luciano Formisano. Il 33enne di Torre Annunziata ritenuto il capo-branco.

+++ leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o sulla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/


ULTIME NEWS