Elena Pontoriero

Gragnano. Boom di pass per disabili, indagini sulle pratiche

Gragnano. Boom di pass per disabili, indagini sulle pratiche

Elena Pontoriero

Pochi posti per la sosta delle auto dei disabili e il Comune di Gragnano concede anche le strisce blu. Significa che i portatori di handicap possono avere lo stesso privilegio anche negli stalli che, per i normodotati, sono a pagamento. Tra l’altro si parla di appena 0,50 euro all’ora, un costo contenuto. Eppure c’è chi, fatta la legge, ha trovato il modo per aggirarla. Ovvero per avere la sosta gratis, semplicemente riproducendo un pass per la sosta per le auto che trasportano i disabili. Un “giochetto” che è stato evidenziato in un dossier-denuncia fotografico inviato a Metropolis, da chi i ticket “veri” li conosce bene. Perché è difficile immaginare che in via Veneto, nella stessa ora, siano parcheggiate un numero di auto per il trasporto dei disabili, con una casistica di una su quattro. Stessa casualità in via Marianna Spagnuolo e sulla Statale per Agerola.


ULTIME NEWS