Mondiali: Maradona critico con l’Inghilterra, ‘Colombia rapinata’ 

Mondiali: Maradona critico con l’Inghilterra, ‘Colombia rapinata’ 

Mondiali – Dall’ormai celebre gol di mano in Messico all’Inghilterra alle invettive di oggi contro Kane e compagni, rei d’aver passato il turno ingiustamente ai danni della Colombia. Una lettura, quella di Diego Armando Maradona, alquanto discutibile ma che ha naturalmente invaso etere e social dopo le dichiarazioni anti-inglese rilasciate alla trasmissione venezuelana ‘De la mano del Diez’ e riprese dalla stampa spagnola. “La Colombia – attacca il Pibe de Oro – ha subito una rapina monumentale. L’arbitro Geiger che e’ statunitense conoscera’ le regole del baseball, non certo quelle del calcio. E’ un ladrone, il fallo l’aveva fatto Kane e invece lui ha dato rigore contro i colombiani che hanno perso senza aver alcuna colpa. Perche’ non ha chiesto l’intervento della Var?”. Ai Mondiali messicani del 1986 Maradona elimino’ l’Inghilterra grazie alla ‘mano de Dios’ ed uno dei piu’ bei gol della storia del calcio per poi portare l’Albiceleste a laurearsi campione del mondo. “Infantino doveva liberare la Fifa dalla corruzione, invece – aggiunge l’ex n.10 del Napoli – Bisogna chiedere scusa al popolo colombiano, gli arbitri li sceglie Collina che e’ stato a sua volta nominato da Infantino che avrebbe dovuto liberare la Fifa dalla corruzione e dai ladri ma in questa partita abbiamo visto tutto il contrario: la Fifa e’ ancora vecchia e truccata. Ero commosso quando mi aveva detto che avrebbe liberato la Fifa dal marciume, e invece….”.