Scafati. Città sommersa dai rifiuti, l’Acse finisce nella bufera

Scafati. Città sommersa dai rifiuti, l’Acse finisce nella bufera

Emergenza rifiuti, il drammatico incendio all’azienda di trattamento e differenziazione rifiuti della Ambiente spa di San Vitaliano rischia di avere ripercussioni e disagi anche a Scafati. Sospese le attività dell’azienda, questo significa anche lo stop al conferimento (neanche cominciato) dei compattatori dell’Acse pieni di rifiuti indifferenziati. Una emergenza nell’emergenza, e la città resta sommersa dai rifiuti. Intanto continua il braccio di ferro tra l’amministratore unico Acse Daniele Meriani e i cafoni del sacchetto selvaggio. Ieri mattina diverse tonnellate di rifiuti, tutti depositati nei vecchi sacchi neri oggi non più idonei, sono stati lasciati a terra dagli operatori Acse e sui quali è stato apposto un cartello “rifiuto non conforme”.