Napoli: con Hamsik regista parte l’era Ancelotti. Addio Cavani “costa troppo”

Napoli: con Hamsik regista parte l’era Ancelotti. Addio Cavani “costa troppo”

Napoli  – Grandi manovre per il Napoli di De Laurentiis che ha operato in profondita’ per migliorare il secondo posto col record di punti. Sarri non era convinto di restare, ha preso tempo e ADL ha fatto il grande colpo convincendo Carlo Ancelotti a tornare in Italia dopo avere vinto ovunque col suo staff a trazione familiare. Sara’ molto interessante vedere come il tecnico vincente e giramondo integrera’ gli apprezzati schemi di Sarri con le sue convinzioni. Ma molto e’ cambiato: Jorginho ha seguito Sarri al Chelsea per un affare da 60 mln comprensivi della clausola per liberare il tecnico, dopo un’estenuante trattativa. Ancelotti ha convinto il restio Hamsik a rinunciare alle ricche sirene cinesi ritagliandogli un ruolo di regista alla Pirlo con Diawara suo vice. Accanto a lui trovera’ un innesto di valore come Fabian Ruiz del Betis che dovrebbe affiancare Allan e gia’ ha avuto modo di farsi apprezzare: ha 22 anni e ampi margini di miglioramento. Partito Reina, la porta e’ stata affidata al giovane e promettente Meret, che pero’ stara’ fermo oltre due mesi, titolare dovrebbe quindi partire l’esperto Karnezis. Rimasta invariata la difesa, con Mario Rui che terra’ caldo il posto al rientrante Ghoulam, il club sta cercando un titolare di fascia destra da alternare a Hysaj. Il preferito sembrava il compagno di Koulibaly, l’ivoriano Sabaly del Bordeaux, ma ora il club sta virando sul colombiano Arias. Molti movimenti si sono avuti in avanti. Dopo il rifiuto di gennaio e’ arrivato Verdi per 25 mln, poi ci sono anche Inglese, Younes e Ciciretti. Uno dei tre potrebbe partire visto l’affollamento del ruolo di esterno. Ma il club aspetta altre occasioni di mercato valutando l’innesto di un goleador: Benzema non ha preso bene che ADL lo ha definito vecchio, Cavani (che prende 9 mln) e’ una suggestione piu’ che una probabilita’. E ilPsg lo valuta una cifra molto alta, ammesso e non concesso che il Matador voglia dimezzarsi i 12 mln di ingaggio, come richiesto dal presidente. Comunque e’ una squadra forte, con uno dei migliori tecnici del mondo, che riparte con l’obiettivo Champions e la solita caccia alla Juventus. Formazione (4-2-3-1): MERET, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Hamsik, Callejon, Mertens, Insigne, Milik. All: ANCELOTTI.

(Foto Ag. Foto&Fatti – Salvatore Gallo)


ULTIME NEWS