Calcio: segnali di vero Napoli, 3-1 al Borussia Dortmund. Squadra rivoluzionata

Calcio: segnali di vero Napoli, 3-1 al Borussia Dortmund. Squadra rivoluzionata

Calcio – Il Napoli cancella la figuraccia di Dublin battendo 3-1 il Borussia Dortmund, ritrovando fiducia e gol, nella serata in cui Milik mette a segno la sua prima rete della nuova stagione. Ancelotti rivoluziona la formazione rispetto alla manita subita dal Liverpool e punta sula coppia Makcimovic-Chiriches al centro della difesa, con Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra, mentre a centrocampo la regia è in mano a Diawara, con Allan e Rog esterni, e il tridente con Verdi e Ounas al servizio di Milik. In porta c’è Karnezis che dopo il disastro contro il Liverpool si sveglia e salva in almeno due occasioni la porta azzurra.    Il Borussia prova a partire forte, ma stavolta il Napoli è attento e, anzi, colpisce subito, dopo 7 minuti: Milik trova un sinistro fantastico da fuori area che non lascia scampo a Burik e si sblocca con il suo primo gol nel precampionato azzurro. Il Borussia reagisce, Ounas perde palla in impostazione, ne approfitta Dahoud che fa partire una botta che scheggia a traversa. Il Napoli ritrova la concentrazione, Allan e Diawara garantiscono una buona diga a centrocampo, mentre davanti Ounas prova a inventare e Verdi mostra concretezze. Proprio l’ex Bologna alla mezz’ora mette in mezzo una palla perfetta da calcio d’angolo per la testa di Maskimovic, che non sbaglia e firma il raddoppio azzurro. Il Borussia tenta ancora la replica, il Napoli tiene il ritmo alto e comincia a far vedere una certa tonicità atletica, ma resta qualche sbavatura, come l’errore di Maksimovic che innesca il contropiede tedesco a cui Chiriches, attento, mette una pezza.    Nella ripresa Ancelotti cambia solo Allan, inserendo Grassi, in partenza per Parma, che serve subito un assist a Milik che spreca. Al quarto d’ora ecco il maxi cambio del tecnico romagnolo che manda dentro dentro Albiol, Koulibaly, Luperto, Hamsik, Callejon, Inglese e Insigne e toglie Maksimovic, Hysaj, Mario Rui, Diawara, Ounas, Milik e Verdi. Il Borussia approfitta subito della riorganizzazione azzurra e accorcia le distanze: Luperto devia un cross in area proprio sui piedi di Phillip che batte Kernezis. Il Napoli reagisce subito, Callejon sfrutta l’assist di Insigne e impegna Burki. Nel finale Karnezis strappa applausi dicendo no a Pulisic, mentre a esultare è Callejon che chiude i conti nel recupero sfruttando un assist di Fabian Ruiz.


ULTIME NEWS