San Lorenzo al Faito Festival tra stelle e documentari d’autore

San Lorenzo al Faito Festival tra stelle e documentari d’autore

Un San Lorenzo con il cielo pieno di stelle tra arte, musica e documentari d’autore in cima al Monte Faito nell’ambito del Faito Doc Festival. Tanti gli eventi in programma. A partire dall’incontro con la regista Juliette Achard che presenterà l’opera Saule Marceau. Film poetico dove la telecamera diventa un mezzo per la giovane regista di ritrovare la relazione profonda con suo fratello che è partito da Parigi per vivere come contadino nella campagna del Limousin. Saranno poi proiettati i film: Stranger in Paradise del regista olandese Guido Hendrikx e Kalès di Laurent Van Lancker. Il regista belga sarà presente per incontrare il pubblico. Il mondo e le sue mille sfumature sarà celebrato con La Painting jam – con il pittore Madior Dieng (Senegal) che nel giorno magico per eccellenza dell’estate alle 18.30 chiuderà il pomeriggio che il festival dedica ai migranti e al tema della migrazione. In un’ora di tempo e davanti agli spettatori che parteciperanno col respiro e col suono, Guidati da Pôl Seïf – Madior Dieng dipingerà la sua vertigine. Una performance per il piacere e la vertigine dei sensi. L’ispirazione delle pennellate di Madior interagirà con il canto, la musica e con la partecipazione del pubblico fino all’esecuzione competa dell’opera. L’artista senegalese Madior Dieng sarà accompagnato dal cantante libanese Pôl Seïf (voci e percussioni), Antonella D’Amora (voce) e Roberto Ucci (tastiere e pianoforte). Immersi in un’atmosfera a dir poco magica al calar del sole tutti al Belvedere con il naso all’insù per una notte dove lasciar spazio ai desideri. Si presenta così il Faito Doc Festival: ventidue film in competizione più altre proiezioni evento, analizzati da una giuria di registi internazionali. Tema di quest’anno: la vertigine». Nell’ambito della presentazione della kermesse si è parlato di cinema, eventi e, soprattutto, di rilancio del monte Faito. «Come Regione crediamo che queti eventi possano ridare lustro a una montagna che la scorsa estate è stata martoriata dagli incendi – ha spiegato Alfonso Longobardi, consigliere regionale – e rientrano in una programmazione più ampia. Annunciando anche che in maniera sinergica con la Città Metropolitana è stato pubblicato un avviso per realizzare il Parco Avventura sul Faito. Sono state avviate quindi le procedure pubbliche e chi è interessato alla realizzazione e gestione del parco può farsi avanti entro gli inizi di settembre. Una volta conclusa questa fase saranno avviati i lavori ed entro la prossima estate questa nuova area sarà pronta». Un festival che da diversi anni porta al Faito coloro che vogliono vivere la cultura a contatto con l’ambiente.


ULTIME NEWS