Pagani. Carcassa di cane chiusa in un sacco nero: vergogna in via Filettine, caccia ai colpevoli

Pagani. Carcassa di cane chiusa in un sacco nero: vergogna in via Filettine, caccia ai colpevoli

E’ stato chiuso in un grosso sacco e abbandonato per strada. A trovarlo ormai privo di vita sono stati i passanti, che hanno fatto scattare l’allarme. Un’ondata di protesta e indignazione monta a Pagani per la triste sorte cui è andato incontro un cane, scaricato sulla carreggiata come spazzatura da ignoti padroni. La macabra scoperta è stata fatta nella mattinata di ieri in via Filettine, dove un gruppo di persone ha notato la busta nera di grandi dimensioni che era stata lasciata da qualcuno a centro strada, senza un apparente motivo. I residenti, perplessi, si sono avvicinati adoperandosi per spostare quello che sembrava un normale sacco dell’immondizia, che rischiava di causare grattacapi ai veicoli in transito. Fino a quel momento, pareva un episodio di inciviltà come (purtroppo) se ne registrano ancora molti sul territorio paganese, ma poi, aperta la busta, il suo contenuto ha lasciato i presenti senza parole. Si trattava della carcassa di un grosso cane, deceduto e già in stato di decomposizione. Non è stato chiaro se l’animale fosse morto già prima di essere infilato nella busta, in quanto la stessa era stata sigillata con del nastro adesivo, che ha fatto sorgere sospetti inquietanti sulle modalità del fatto. Immediatamente sono stati contattati i vigili urbani del locale comando che si trovavano in zona, i quali sono accorsi in via Filettine. In seguito, spostata la busta contenente il corpo del cane, sul posto si sono recati pure gli operatori sanitari dell’Asl per le formalità di rito. Sia in città che sui social, la scoperta della carcassa ha suscitato disgusto e rabbia contro gli autori di quella che è difficile definire una semplice “bravata”, rimasti non identificati.

 


ULTIME NEWS