Calcio Napoli. Allan: ‘CR7 non vince da solo, noi siamo pronti a lottare’ 

Calcio Napoli. Allan: ‘CR7 non vince da solo, noi siamo pronti a lottare’ 

Napoli  – “L’arrivo di Cristiano Ronaldo dà molta qualità alla Juventus ma un giocatore non può vincere da solo il campionato. Noi pensiamo a noi stessi, faremo ciò che abbiamo sempre fatto e proveremo a lottare con la Juventus”: il centrocampista del Napoli Allan, in una intervista al sito brasiliano Lance parla del campionato e delle ambizioni dei partenopei, nonostante CR7. ”Stiamo provando a mettere in pratica quanto più velocemente possibile quello che ci chiede Ancelotti, non possiamo già pensare allo scudetto però vogliamo partire bene e guardare partita dopo partita – le sue parole – Se poi saremo in una buona posizione, allora lo scudetto diventerà uno dei nostri obiettivi”. Allan avverte anche sul ritorno di Inter e Milan: “Hanno passato – ha spiegato – dei momenti difficili, ma hanno investito molto e stanno tornando per lottare per i vertici, è una cosa buona per il campionato italiano, che torna ad essere competitivo come un tempo, lo spettacolo del campionato non può che aumentare”. E sabato il Napoli affronterà il Milan al San Paolo. Una sfida nella sfida visto che in rossonero ci sono due vecchie conoscenze dei partenopei: Gonzalo Higuain e Pepe Reina. Saranno sentimenti contrastanti quelli dei tifosi del Napoli nei confronti dei due ex azzurri, che tornano sabato al San Paolo da avversari. Il portiere spagnolo ha lasciato in maniera dolce il club azzurro, scegliendo il Milan dopo lo stop alle trattative con il Napoli per il prolungamento del contratto, ma è rimasto nel cuore di tanti supporter partenopei. Non ci saranno sconti, invece, per Gonzalo Higuain che dopo il “tradimento” e il passaggio alla Juventus di due anni fa non è mai stato perdonato dai suoi ex tifosi. Un astio aumentato anche dalle prestazioni del Pipita contro il Napoli: nelle sei partite giocate in bianconero contro gli azzurri (quattro in campionato e due in Coppa Italia), Higuain ha segnato cinque gol, rimanendo all’asciutto soltanto nell’ultima occasione, quella del successo del Napoli a Torino per 1-0 che aveva riacceso la speranza scudetto della città. Alla fine lo scudetto lo ha festeggiato Higuain con i bianconeri che però quest’estate gli hanno dato il benservito dopo l’arrivo di Ronaldo, spingendolo verso il Milan. Anche se con una nuova maglia l’accoglienza dei napoletani per l’argentino sarà sempre gelida. Ma a rispondere a Higuain vorrà essere anche Arek Milik, che sogna di ripetere la sua prima sfida ai rossoneri: il doppio infortunio al crociato, ha fatto sì che Milik al suo terzo anno in azzurro abbia giocato contro i rossoneri solo due volte. La prima fu il 27 agosto di due anni fa, ancora alla seconda giornata, quando il polacco conquistò subito il San Paolo con una spettacolare doppietta nei primi 33′ che aprì la strada alla vittoria del Napoli per 4-2 sui rossoneri. Ancelotti anche domenica gli darà le chiavi dell’attacco azzurro e Arek sogna di ripetersi, per ricordare finalmente al San Paolo che Higuain fa parte di un lontano passato


ULTIME NEWS