Omicidio a Diamante. Si costituisce l’assassino di Augeri. Ora è caccia agli amici di Scafati

Omicidio a Diamante. Si costituisce l’assassino di Augeri. Ora è caccia agli amici di Scafati

Si è costituito al carcere di Secondigliano l’assassino 19enne di Francesco Augeri, il 23enne assassinato a Diamante, in Calabria, a colpi di coltello. Svolta dunque nelle indagini sul delitto avvenuto in piena notte nella nota località Calabrese, a causa di una lite per futili motivi, che potrebbe aver visto coinvolti anche dei giovani scafatesi, le cui ricerche proseguono per chiarire la loro posizione e l’eventuale implicazione nell’episodio. Ieri mattina, il ragazzo ha ricevuto l’ultimo, commosso saluto della “sua” Cosenza, che ha partecipato in massa alle esequie.


ULTIME NEWS