Muore in ospedale a Salerno, ipotesi suicidio ma si indaga 

Muore in ospedale a Salerno, ipotesi suicidio ma si indaga 

Salerno – Donna precipita nella tromba delle scale dell’ospedale e muore. È quanto accaduto al Ruggi di Salerno dove ha perso la vita una 41enne che si trovava ricoverata nel nosocomio salernitano. La vittima, stando a una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia di Stato, dopo essersi allontanata dalla stanza, si sarebbe lasciata cadere nel vuoto volontariamente, secondo una prima ipotesi. Alcuni pazienti, ascoltati dagli agenti, hanno raccontato che la donna era apparentemente tranquilla e che nessuno aveva notato qualcosa di strano. I poliziotti, quindi, sono al lavoro per ricostruire le ultime ore di vita della 41enne, in modo da avere un quadro chiaro della vicenda. La tragedia avvenuta al Ruggi ha riacceso il dibattito sulla sicurezza all’interno dell’ospedale di Salerno. “Qualcuno – ha detto Mario Polichetti, sindacalista della Fials provinciale – continuerà a fare la morale dicendo che il Ruggi non è un carcere. Sicuramente non lo è, ma non può diventare un posto dove poter morire. Ecco perché dalla direzione generale auspico di capire quali interventi possano essere fatti, o sono stati già completati, per apportare migliorie sull’aspetto della sicurezza nel plesso di Salerno”.


ULTIME NEWS