Castellammare. Schianto sull’A3. Nuove indagini sulla morte del 73enne

Castellammare. Schianto sull’A3. Nuove indagini sulla morte del 73enne

Verrà affidato oggi l’incarico per effettuare l’autopsia sul corpo di Michele Castellano, l’imprenditore 73enne morto in un tragico incidente venerdì pomeriggio sull’autostrada A3 Napoli- Salerno. Un esame fondamentale, secondo gli inquirenti, per ricostruire nei dettagli le ragioni del decesso dell’uomo e soprattutto la dinamica di quel terribile schianto che gli è costato la vita. Un 50enne di San Giuseppe Vesuviano è indagato per omicidio stradale. E’ stato lui, a bordo della sua auto, a travolgere la Citroen nella quale si trovava Castellano assieme a sua moglie e sua figlia.Lo scontroPer ora la ricostruzione dei fatti messa in piedi dalla polizia stradale di Angri, che indaga su delega della Procura di Torre Annunziata, sembra propendere verso una tragica fatalità. Le indagini degli uomini in divisa, coordinati dal dirigente Giuseppe Persano, hanno già ricostruito, in parte, la dinamica dello schianto. La vettura con a bordo Castellano si sarebbe improvvisamente fermata al centro della carreggiata a causa di un guasto meccanico. Dovevano andare all’aeroporto per volare verso la Bosnia, destinazione: Medugorje. Un viaggio di fede finito nel peggiore dei modi. Due auto riescono a schivare la Citroen piantata sull’asfalto nella corsia centrale.Ma la vettura guidata dal 50enne di San Giuseppe Vesuviano non inchioda in tempo. L’impatto è terrificante. Castellano viene sbalzato contro il parabrezza e muore poche ore dopo una corsa disperata in ospedale.Le indaginiLe indagini partite pochi istanti dopo il terribile incidente, hanno accertato che il 50enne – alla guida di un’Alfa 147 – non era sotto l’effetto di alcool ne di stupefacenti. L’unico dettaglio ancora avvolto dal mistero, per ora, è legato alla velocità della vettura. Particolare, quest’ultimo, che potrebbe essere chiarito anche dall’autopsia che verrà eseguita nei prossimi giorni. Dopo gli esami di rito la salma dell’imprenditore stabiese verrà restituita alla famiglia per i funerali.


ULTIME NEWS