Ferisce il figlio con un coltello e getta la bambina di 6 anni giù dal balcone, la piccola è grave

Ferisce il figlio con un coltello e getta la bambina di 6 anni giù dal balcone, la piccola è grave

Restano stazionarie nella loro gravita’ le condizioni della bambina di sei anni che ieri pomeriggio a Taranto, nel rione Paolo VI, e’ stata lanciata dal padre dal balcone della propria abitazione al terzo piano. La piccola continua ad essere ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Taranto, Santissima Annunziata. Lo precisano fonti dell’Asl di Taranto. L’uomo, un 49enne di Taranto, separato dalla moglie, ed a cui era stata tolta la potesta’ genitoriale, ieri, in evidente stato di alterazione, probabilmente dovuto al consumo di alcolici, si e’ reso protagonista di un doppio gesto di violenza nei confronti dei propri figli, il grande di 14 anni, ferito con un coltello, e la piu’ piccola di 6. E’ stato arrestato e’ trasferito in carcere. Risponde di tentato omicidio. Secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri di Taranto, che sono giunti sul posto ed hanno effettuato le indagini, l’uomo, gia’ nella tarda mattinata di ieri, nell’abitazione dove risiede, aveva aggredito il figlio 14enne colpendolo con un coltello da cucina lungo circa 15 centimetri, provocandogli una ferita lacerocontusa che, fortunatamente, non ha sortito gravi conseguenze al ragazzo. La prognosi e’ infatti di 15 giorni. A tal proposito i Carabinieri sono stati allertati dai medici dell’ospedale “Moscati” dove il ragazzo si e’ presentato, con lo zio, per essere medicato. Successivamente, all’ora di pranzo, l’uomo, sempre nella casa di viale XXV Aprile nel quartiere Paolo VI, dove si trovavano alcuni parenti, ha prelevato improvvisamente dal divano la figlia di sei anni, scaraventandola in strada dal balcone dell’abitazione.


ULTIME NEWS