Un software per la grafologia, il progetto presentato a Napoli -

La giornalista, Cristiana Barone, vittimologa di reati su fasce deboli e analista grafologa, in collaborazione con l’ordine degli avvocati di Napoli e con l’ordine degli psicologi e con la fondazione Castel Capuano e la Biblioteca “A. De Marsico” ha organizzato il convegno Nazionale sulla grafologia per presentare al tempo stesso un software unico in Italia che snellisce e aiuta i professionisti della materia.“Grafologic”, il software di perizia grafologica e grafotecnica per la misurazione dei segniè stato ideato dalla Barone – ed è unico in Italia); è un  elaboratore che rivoluzionerà il modo di definire le analisi e le consulenze/perizie della scrittura, adottando il metodo morettiano: dall’individuazione dei segni, alle dinamiche del movimento, della quantità di inchiostro liberato dal mezzo scrivente, dalla forza del tratto che ne determina il “carattere”.  La metodologia d’indagine parte dal presupposto che la scrittura, diventa un processo automatico e tale processore, legge gli automatismi legati al soggetto scrivente. Da queste premesse deriva la possibilità di interpretazione della scrittura per la descrizione della personalità umana. Parteciperanno all’evento personaggi di spicco come: il noto  criminologo prof. Vincenzo Mastronardi col quale si discuterà marginalmente di profili psicologici e psicopatologici di più autori responsabili di reati anche omicidiari; la grafologa Lidia Fogarolo, la quale esaminerà le scritture di un serial killer (che uccise 17 prostitute) e apparentemente aveva una vita “normale”; il dott. Alessandro Raggi, Psicoterapeuta Psicoanalista, Responsabile nazionale ANANKE e  In conclusione, la Dott.ssa Iolanda Ippolito – presidente della associazione di volontariato –  che si occupa di fasce deboli Akira, nonchè criminologa e fautrice dei corsi di specializzazione in “Esperti in Tecniche di Indagini e Procedure di Intervento nei casi di Violenza Domestica, Stalking e Femminicidio”. Sarà inoltre proiettato il video della dott.ssa Evi Crotti della Accademia Grafologia di Milano (scrittrice, giornalista, psicopedagogista analista e terapeuta dell’età evolutiva) – presente con la sua scuola ispirata al francescano Girolamo Moretti – che introduce all’interpretazione del disegno del bambino in ambito familiare.Parteciperanno inoltre le massime cariche in campo giudiziario e delle forze dei polizia giudiziaria; presente anche la Regione Campania rappresentata dall’assessore alla Formazione e Pari Opportunità Chiara Marciani.


ULTIME NEWS