Calcio Napoli: tanti tiri e pochi gol, torna la voglia di bomber

Calcio Napoli: tanti tiri e pochi gol, torna la voglia di bomber

Napoli – Diciotto tiri, di cui 6 in porta, per un solo gol, al 90′. Passata l’euforia per il pari allo scadere contro la Roma, il Napoli riflette sui propri numeri e su una percentuale realizzativa che potrebbe essere molto superiore vista la mole di azioni prodotte. Un problema a cui ha fatto un riferimento velato anche Carlo Ancelotti nel dopo partita, dicendosi soddisfatto perché “abbiamo creato molte occasioni”, come a sottolineare nel ‘non detto’ che un gol fatto è un po’ poco. Il Napoli, secondo le statistiche della Lega di A, è la seconda squadra nel numero di tiri in porta e di gol segnati, alle spalle della Juventus: 19 gol fatti nelle prima dieci giornate su 144 tiri. Al terzo posto nella classifica dei gol fatti c’è il Milan, che ne ha segnati 18 ma gli sono bastati solo 110 tiri, di cui 44 in porta, mentre gli azzurri nello specchio hanno tirato ben 75 volte. La Roma ha invece tirato 132volte, e 50 volte in porta, e ha segnato 17 gol, solo due meno degli azzurri. Dati che tra i tifosi in questi giorni stanno generando un dibattito sulla figura più desiderata, il bomber. Higuain, ad esempio, assicura un costante apporto di gol, mentre Milik non sta facendo lo stesso per la squadra di Ancelotti che ha sopperito finora ancora una volta con i due “piccoletti” Insigne e Mertens, autori rispettivamente di 6 e 4 gol nelle prime dieci giornate, mentre Milik è fermo a quota 3. Il polacco non segna in campionato dalla doppietta del 26 settembre contro il Parma, mentre in Champions League è ancora a secco. I problemi fisici sono ormai alle spalle da tempo, ma l’attaccante non sembra aver ritrovato la vena giusta, come già dimostrato in estate nella disastrosa avventura mondiale dellaPolonia, eliminata al primo turno. Cifre che hanno fatto tornare a Napoli la voglia di bomber, con le voci un po’ fantasiose su Cavani che tornano a rincorrersi in vista del mercato di gennaio, ma anche le idee di possibili trattative per strappare la rivelazione Piatek al Genoa o tornare alla carica con ilValencia per Rodrigo. Uno che di gol ne faceva tanti è Diego Maradona che oggi ha festeggiato in Messico godendosi un del sigaro il suo 58mo compleanno. Il 30 ottobre a Napoli è il giorno di Diego e oggi dal Golfo gli sono arrivati anche gli auguri di Lorenzo Insigne che ha postato sui social una foto in cui abbraccia il suo idolo. Intanto l’assessore allo Sport del Comune, Ciro Borriello, ha lanciato un messaggio di serenità nei rapporti con il club azzurro: “La convenzione – ha detto al talk show Mattina 9 – traComune e calcio Napoli? Dieci giorni fa con De Laurentiis ci siamo lasciati con una stretta di mano. In questi giorni il presidente è impegnato con la Festa del Cinema di Roma, vedremo dalla settimana prossima”.


ULTIME NEWS