Elena Pontoriero

Sant’Antonio Abate. Terra dei roghi in via Casariello, allarme diossina

Sant’Antonio Abate. Terra dei roghi in via Casariello, allarme diossina

Elena Pontoriero

Sversamento di rifiuti e accensione di roghi tossici, un allarme diossina che ha preoccupato tutti i cittadini. Un’aria irrespirabile che è entrata, soprattutto nelle ore serali, nelle case degli abatesi. In particolare, a ricadere nel mirino degli incivili è via Casariello oramai stracolma di bustoni e trasformata in una discarica a cielo aperto e ad alto rischio. Un’area di competenza della Regione e rimasta incastrata nella burocrazia, per una bonifica che non è mai arrivata. Dopo le continue e incessanti richieste dei cittadini, pronti a marciare verso Napoli, a mobilitarsi è stato il consigliere regionale e vicepresidente della commissione Bilancio, Alfonso Longobardi: «Insieme al sindaco Antonio Varone e al vice Antonio Criscuolo, mi sono recato a Sant’Antonio Abate, in via Casarielli dove moltissimi cittadini avevano segnalato la presenza di rifiuti abbandonati.


ULTIME NEWS