Torre del Greco sepolta dall’immondizia. La «soluzione» di Palomba: «Tenete i rifiuti a casa»

Torre del Greco sepolta dall’immondizia. La «soluzione» di Palomba: «Tenete i rifiuti a casa»

Torre del Greco. La città è sepolta dai rifiuti e il sindaco Giovanni Palomba ordina il divieto assoluto di conferimento dei rifiuti indifferenziati, sia negli ecopunti, sia nei siti di prossimità e su tutto il territorio cittadino per i giorni di sabato 3 e domenica 4 novembre.

Il provvedimento, istituito con urgenza dal primo cittadino, nasce dalla considerazione che il ciclo integrato di conferimento dei rifiuti risente di particolari e forti criticità, atteso che la possibilità di conferire extra allo stir di riferimento, è attualmente impossibile; nonchè dalla considerazione che il deposito incontrollato di rifiuti pitrebbe esporre a potenziali rischi per la sicurezza e la salute dei cittadini, e, non da ultimo dalla necessità di assicurare un decoro della città, impedendo qualsiasi forma di inquinamento – ovvero – di deterioramento dell’ambiente.

Si specifica, altresì, che è vietato, sull’intero territorio, abbandonare e depositate rifiuti di qualsiasi genere sul fondo e nel suolo, nelle acque superficiali e sotterranee, e comunque, in luoghi diversi da quelli stabiliti per la raccolta differenziata.

Gli eventuali trasgressori, infatti, saranno puniti con sanzioni amministrative pecuniarie.”Quella dei rifiuti – ha ribadito il sindaco Giovanni Palomba – é una criticità seria e pericolosa per l’intera città. Siamo pienamente consapevoli dello stato dell’arte che, oltretutto, è sotto gli occhi di noi tutti. Ciò non può, tuttavia, distrarci dal seguire tutti i passi amministrativi e procedurali più opportuni, in piena trasparenza e legalità. Stiamo intervenendo, per cercare di risolvere in modo definitivo questa intricata e spinosa questione, per restituire decoro e dignità alla nostra città”.