Milik carica squadra e tifosi: “Il Psg è fortissimo ma noi vogliamo vincere, al San Paolo e tutto è possibile”

Per giocare partite così un calciatore aspetta tutta la vita, sono gare spettacolari. Il Psg è fortissimo ma noi vogliamo fare bene e vincere, giochiamo al San Paolo e tutto è possibile

Milik carica squadra e tifosi: “Il Psg è fortissimo ma noi vogliamo vincere, al San Paolo e tutto è possibile”

Napoli – “Per giocare partite così un calciatore aspetta tutta la vita, sono gare spettacolari. Il Psg è fortissimo ma noi vogliamo fare bene e vincere, giochiamo al San Paolo e tutto è possibile”. E’ Arek Milik a lanciare la sfida del Napoli al Paris Saint Germain. La manita rifilata all’Empoli ha galvanizzato l’ambiente, esaltando Mertens ma anche l’attaccante polacco, tornato al gol dopo oltre un mese di digiuno. Milik martedì potrebbe tornare in panchina, almeno a sentire le parole di Ancelotti nel dopogara con i toscani (“In questo momento è difficile rinunciare a Mertens o Insigne”) ma conferma la sua piena fiducia nelle scelte del tecnico emiliano: “Ancelotti è molto importante – dice Milik – lui ha vinto tutto e ha l’esperienza giusta. Vogliamo giocare un bel calcio e vincere partite importanti, andare avanti in Champions e per avere questo dobbiamo portare a casa i tre punti martedì”. Milik è arrivato a quota quattro gol stagionali, ma dovrà probabilmente cedere il passo a Mertens e Insigne, entrambi a quota 7 gol in campionato, in quello che è diventato l’attacco più prolifico della serie A. Ma la cinquina all’Empoli non illude il Napoli: il Psg è una corazzata, viene da 12 vittorie consecutive in campionato e sbarcherà a Napoli per vincere, anche con la possibilità di sbilanciarsi, offrendo il fianco al contropiede azzurro che contro l’Empoli si è dimostrato micidiale. Il calendario europeo offre poche chance nel girone terribile: il Liverpool ha la chance di scattare in fuga contro la Stella Rossa e il Psg, terzo a quota quattro punti, uno in meno degli azzurri, rischia davvero di finire terzo se non dovesse portare via punti dal San Paolo. Sarà una sfida di qualità e forza mentale, per questo il tecnico emiliano ha strigliato la squadra dopo la vittoria sull’Empoli: “Possiamo dire – ha commentato oggi Milik – che il mister vuole sempre il massimo da noi. Ieri abbiamo giocato veramente bene, all’inizio della ripresa abbiamo commesso qualche errore ma per fortuna siamo riusciti a raddrizzare la sfida”. Ancelotti contro Neymar e compagni farà cambi a centrocampo, reinserendo Allan e Hamsik per Rog e Diawara, mentre resta il ballottaggio Fabian Ruiz-Zielinski, con lo spagnolo favorito. In difesa tornerà Albiol al centro accanto a Koulibaly, con Rui a sinistra e il ballottaggio Hysaj-Maksimovic a destra. Chi ci sarà sicuramente martedì sera è il pubblico del San Paolo: 31.000 gli spettatori contro l’Empoli, mentre nella notte che, forse, decide la Champions League, ci saranno oltre 40.000 tifosi. Presenti anche i tifosi parigini in un clima che si annuncia festoso dopo il gemellaggio siglato all’andata.


ULTIME NEWS