Multi-Device, obiettivi per appassionati di fotografia

Multi-Device, obiettivi per appassionati di fotografia

Un sistema progettato per essere agganciato a tutti gli smartphone e i tablet in circolazione

Se è vero che la migliore macchina fotografica è quella che si ha con se quando si vuole immortalare un momento importante o uno scorcio entusiasmante, si capisce perché, negli ultimi anni, i produttori stiano dedicando sempre maggiore attenzione al reparto fotografico degli smartphone, rendendo questi device degni sostituti delle macchine fotografiche compatte, talvolta, capaci di avvicinare le prestazioni delle reflex digitali (DSLR), grazie a sensori più grandi e a un numero di pixel crescente.

Per migliorare ulteriormente le prestazioni delle macchine fotografiche dei dispositivi mobili, superando i limiti fisici delle ottiche integrate, da qualche tempo sono disponibili, come accessori, delle lenti esterne da montare sull’obiettivo dello smartphone.

Olloclip, azienda fondata nel 2011 da Patrick O’Neill, nota per i suoi sistemi di lenti, facili da collegare agli iPhone, ha presentato all’IFA di Berlino lo scorso settembre, Multi-Device Clip. Si tratta di un sistema universale, progettato per essere agganciato a tutti gli smartphone e i tablet in circolazione, su cui è possibile montare, in maniera semplice e veloce, le numerose ottiche intercambiabili della linea Connect X. Compatto nelle dimensioni e realizzato in robusta plastica di colore nero, Multi-Device Clip ha la caratteristica di poter essere agganciato anche a smartphone con cover e protezione dello schermo fino a un massimo di 12 mm di spessore combinato. Può, inoltre, essere facilmente, e in pochi secondi, spostato dalla fotocamera posteriore a quella anteriore.

Multi-Device, obiettivi per appassionati di fotografia

Tra gli obiettivi Connect X compatibili con il nuovo Multi-Device Clip c’è la due in uno Wide-Angle + Macro Intro che abbiamo provato nel corso del nostro test. Combina una lente grandangolare con una macro: la prima è perfetta per selfie e chat video di gruppo, svitandola e staccandola rivela un obiettivo macro che trasforma lo smartphone in un ingranditore digitale. Nonostante qualche piccola difficoltà a posizionare la lente sull’obiettivo esistente, sebbene non sia immune da qualche difetto come i bordi sfumati e la vignettatura, la nostra esperienza (con un Pocophone F1) è stata più che soddisfacente, soprattutto con la Macro Intro. Il prezzo del Multi-Device Clip, in vendita nel sito del produttore, è di 19,48 euro. Stesso prezzo anche per il Wide-Angle + Macro Intro.

Gli altri obiettivi a disposizione sono:
Super-Wide (43,84 euro): apertura 120 gradi.
Super-Wide Pro (97,43 euro): apertura 120 gradi ma cattura più luce della versione precedente.
Ultra-Wide (43,84 euro): apertura 155 gradi.
Telephoto (58,45 euro): zoom ottico 2X.
Telephoto Pro (97,43 euro): zoom ottico 2x ma cattura più luce della versione precedente.
Fisheye e Macro (43,84 euro): grandangolare 180 gradi con effetto sferico e ingrandimento.
Macro 7X + 14X (43,84 euro): per vedere oltre l’occhio nudo.
Macro 21X (43,84 euro): trasforma il telefono in un microscopio.

Gennaro Annunziata


ULTIME NEWS