Sorrento: l’Orchestra di Piazza Vittorio infiamma il teatro Tasso

Sorrento: l’Orchestra di Piazza Vittorio infiamma il teatro Tasso

SORRENTO – Nuovo appuntamento a Sorrento con la rassegna dedicata alla musica, alla danza e allo spettacolo promossa – nell’ambito del festival M’Illumino d’Inverno – dal Comune di Sorrento in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la Federalberghi Penisola Sorrentina, ed organizzata da Arealive e CDRL con la direzione artistica del regista e coreografo Mvula Sungani. Nello splendido scenario del Teatro Tasso in Piazza Sant’Antonino, l’esibizione dell’Ottetto dell’’Orchestra di Piazza Vittorio ideata e creata da Mario Tronco (ex Avion Travel) e Agostino Ferrente, con l’intento di far incontrare musicisti provenienti da paesi diversi, che quindi parlano lingue diverse, e produrre quella bellezza che nasce dal fondersi di più culture. L’ottetto rappresenta l’essenza di un’orchestra che conta sedici elementi provenienti da tutto il mondo.

Sorrento: l’Orchestra di Piazza Vittorio infiamma il teatro TassoNello spettacolo di venerdì sera si sono esibiti Emanuele Bultrini alle chitarre, Peppe D’Argenzio (Ex Avion Travel) sax baritono e soprano, clarinetti, Duilio Galioto alle tastiere, Carlos Paz Duque (Ecuador) alla voce e ai flauti andini, Pino Pecorelli al basso, Houcine Ataa (Tunisia), voce, “Kaw” Dialy Mady Sissoko (Senegal) voce, kora e Ziad Trabelsi. Come ad ognii live show all’ottetto si è aggiunto anche un ospite: in questo caso è intervenuto il sassofonista stabiese Gaemaria Palumbo in qualità di ospite in alcuni brani. Tra i più celebri anche ‘Mambo De Machahuai’ e tutto il repertorio di canzoni arabe e subsahariane. Per finire, ultimo brano richiesto come bis, è una chanson de cunha, una ninna nanna di “risveglio”, infatti il titolo tradotto è “ninna nanna per svegliare un negretto” (sic). Grande partecipazione di pubblico con un’affluenza che poteva però essere maggiore.

Foto©Daniela Pollio


ULTIME NEWS