RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Vanta una potenza di aspirazione di 1500 Pa ed un'autonomia di circa 100 minuti grazie alla batteria da 2600 mAh

È notizia di questi giorni che Amazon starebbe lavorando al progetto di un robot maggiordomo dotato di intelligenza artificiale. In attesa che si realizzi il sogno di liberarsi totalmente delle faccende domestiche, da qualche anno si stanno diffondendo i robot aspirapolvere, che puliscono i pavimenti di casa in modo autonomo, offrendo funzioni sempre più sofisticate, a fronte di prezzi via via più accessibili. È il caso del RoboVac 30C di eufy, brand del gruppo cinese Anker Innovations, fondato nel 2011 da Steven Yang, ex ingegnere del software di Google. Presentato a Berlino in occasione di IFA 2018, è il nuovo top di gamma, dotato di potenza aspirante di 1500 Pa e connettività Wi-Fi.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Nella confezione di vendita, oltre l’aspirapolvere, sono presenti la base di ricarica con alimentatore di rete, 4 spazzole laterali (2 da montare, altre 2 per la sostituzione), un filtro di ricambio (l’altro è già installato nel serbatoio di raccolta della polvere), uno strumento per la pulizia, un telecomando con 2 batterie mini stilo incluse, 5 fascette per cavi, 2 strisce di delimitazione (lunghe 2 m) con 4 nastri adesivi per l’applicazione.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Come gran parte dei prodotti concorrenti, anche il RoboVac 30C si presenta come un disco dal diametro di 32 cm, poco alto, 7,2 cm, così da entrare sotto mobili e divani. Di colore nero lucido, il policarbonato del rivestimento esterno ha sulla superficie superiore un accenno di disegno a forma di U e vede la presenza del pulsante di avvio/arresto pulizia automatica, con integrato il LED indicatore dello stato di alimentazione, e di un secondo LED indicatore dello stato Wi-Fi.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Lateralmente, oltre una fascia paraurti, ci sono 9 sensori ad infrarossi anti collisione e il cassetto estraibile con il capiente serbatoio della polvere da 0,6 litri.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Nella parte inferiore due spazzole rotanti, posizionate lungo il bordo anteriore, spostano la polvere e altra sporcizia dalle aree difficili verso la bocchetta di aspirazione. Tra di esse, sono posizionati un ruotino orientabile, i sensori anti caduta (eliminano il pericolo scale), i sensori ad effetto Hall, le placchette per la ricarica, e l’interruttore di alimentazione principale (ON/OFF). Ci sono anche una spazzola rotante centrale, che rende il RoboVac 30C adatto a tappeti a pelo corto e medio così come ai pavimenti duri, ed un paio di ruote di dimensioni tali da permettere al robot di sollevarsi fino a 16 mm per superare soglie del pavimento e altri ostacoli.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Il RoboVac 30C ha quattro modalità di funzionamento: Automatica, Pulizia dei bordi, Pulizia localizzata, Pulizia rapida e Pulizia manuale. Nel primo caso il robot inizia a pulire l’ambiente in cui si trova, scegliendo in modo autonomo, a seconda della necessità, la modalità più adatta e tornando da solo alla base di ricarica quando la batteria è vicina ad esaurirsi. In modalità Pulizia dei bordi, RoboVac riduce la velocità quando rileva una parete e quindi la segue per assicurare una pulizia accurata del bordo, tornando alla base dopo 20 minuti. In caso di concentrazione di polvere o residui in un’area limitata, scegliendo la modalità Pulizia localizzata, RoboVac pulisce accuratamente quell’area seguendo un percorso a spirale, interrompendo la pulizia dopo 2 minuti. Se bisogna pulire una stanza o un’area di piccole dimensioni, per risparmiare tempo ed energia è consigliabile selezionare la modalità rapida che interrompe automaticamente la pulizia dopo 30 minuti per tornare alla base. Nella modalità Automatica e in quella Rapida, è possibile scegliere il livello di potenza di aspirazione tra standard, massima o BoostIQ ossia variabile in base alla situazione in cui si imbatte. Quest’ultima opzione, ideale per una moquette molto spesse o in presenza di sporco ostinato, riduce l’autonomia e può aumentare il livello di rumore. Ad onor del vero, come verificato nel corso del nostro test, la rumorosità di questo apparecchio (max 55 dB) è di gran lunga inferiore a quella di un aspirapolvere tradizionale grazie al suo motore brushless (“senza spazzole”).

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

Per “facilitare la vita” al robot è consigliabile, utilizzando le fascette in dotazione, raccogliere i fili elettrici penzolanti ed evitare che entri in zone “pericolose”, come quelle dove i bambini lasciano i loro giochi, limitandone l’accesso, incollando sul pavimento, lungo il perimetro, le strisce di delimitazione presenti nella confezione di vendita.

Per interagire con il RoboVac 30C si può utilizzare il telecomando o, una volta collegato il robot alla rete Wi-Fi casalinga, lo smartphone (iOS 8.0 o versione successiva, Android 4.4 o versione successiva) su cui va installata la app gratuita EufyHome.

RoboVac 30C, un prezioso alleato per la pulizia

In questo ultimo caso, è possibile comandare il dispositivo anche quando si è lontani da casa, impostare programmi di pulizia (si può selezionare un’ora diversa per ogni giorno della settimana), attivare la funzione “Trova il mio robot”, che fa emettere al 30C un segnale acustico per ritrovarlo nel caso rimanesse bloccato sotto un divano.

Molto presto si potrà, attraverso Google Assistant e Amazon Alexa, gestire il RoboVac 30C anche impartendo comandi vocali in italiano. Per ora, come abbiamo scoperto dialogando con l’efficiente servizio assistenza Eufy, questa possibilità è disponibile solo in lingua inglese e tedesca.

La batteria integrata Li-ion da 2600 mAh assicura un tempo di pulizia di circa 100 minuti in modalità automatica che scende a un’ora se la potenza di aspirazione è settata al massimo. Occorrono tra le cinque e le sei ore per una ricarica completa.

Per quanto riguarda la manutenzione, come per tutti gli aspirapolvere, anche i componenti del 30C non sono destinati a durare in eterno. Eufy consiglia di sostituire i filtri ogni due mesi, la spazzola rotante una o due volte l’anno, a seconda dell’uso, e le spazzole laterali ogni tre-sei mesi o quando visibilmente usurate. Bisogna ricordarsi di svuotare il serbatoio della polvere in quanto non c’è alcun alert che segnali quando è pieno. È buona norma procedere a pulire con regolarità anche i sensori e tutti i componenti a vista dell’apparecchio.

In vendita su Amazon a 299 euro, RoboVac 30C, considerate le sue caratteristiche tecniche, è uno dei robot per la pulizia che vanta il miglior rapporto qualità/prezzo. Come tutti i prodotti della sua categoria non elimina la necessità di utilizzare un aspirapolvere tradizionale per le grandi pulizie ma consente di tenere in ordine pavimenti e tappeti quando alle faccende domestiche si preferiscono relax e riposo.

Gennaro Annunziata


ULTIME NEWS