Calcio: Napoli senza Koulibaly, respinto il ricorso. Tra squalifiche e infortuni è emergenza con la Lazio

Calcio: Napoli senza Koulibaly, respinto il ricorso. Tra squalifiche e infortuni è emergenza con la Lazio

NAPOLI  – La Corte Sportiva d’Appello Federale ha respinto il ricorso del Napoli che chiedeva la riduzione da due a una giornata della squalifica a Koulibaly. I giudici non hanno evidentemente ritenuta valida la linea difensiva della società e del calciatore il quale ha sostenuto che l’aver reagito con un applauso rivolto all’arbitro Mazzoleniche lo aveva ammonito, fosse stato determinato da uno stato d’animo turbato dai continui insulti di stampo razzista che gli erano stati rivolti dagli spalti di San Siro. Quindi Ancelotti, come se non bastassero le altre assenze e i tanti problemi che hanno caratterizzato le ultime settimane, domenica sera al San Paolo nella sfida con la Lazio dovrà fare ameno anche del difensore franco-senegalese. Quella di Koulibaly è la terza assenza per squalifica, che si unisce agli stop di Insigne e di Allan. Ed esse va aggiunto il forfait di Hamsik il quale non ha ancora risolto il problema muscolare accusato sempre nella stessa gara di San Siro con l’Inter, disputata il 26 dicembre scorso e i cui strascichi continuano a farsi sentire per la squadra partenopea. Come se non bastassero le assenze per causa di forza maggiore, Ancelotti dovrà fare i conti anche con le condizioni fisiche non ottimali di un paio di titolari, Albiol e Mertens la cui presenza in campo contro la Lazio è al momento probabile ma non ancora certa. Lo spagnolo, in particolare, lamenta qualche problema a un ginocchio. Mertens, che la scorsa settimana aveva subito una distorsione alla caviglia in allenamento, oggi si è regolarmente allenato con il resto della rosa. Il belga, dunque, dovrebbe poter partire dal primo minuto al fianco di Milik e al posto di Insigne, costretto al palo per scontare la seconda giornata di squalifica, dopo l’espulsione decretata negli ultimi secondi di Inter-Napoli dall’arbitro Mazzoleni, a seguito di un alterco con Keita. Se Albiol non dovesse farcela, Ancelotti sarebbe costretto a schierare l’inedita coppia di centrali difensivi Maksimovic-Luperto. A centrocampo le assenze contemporanee di Allan (anche lui squalificato, ma per somma di ammonizioni) e di Hamisk rendono obbligate le scelte dell’allenatore. In campo andranno Ruiz, Diawara e Zielinski, assieme a Callejon, con Rog che finirà in panchina in quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione in maglia azzurra. Il croato, infatti, è destinato al Siviglia, società alla quale dovrebbe essere ceduto dopo la gara con la Lazio.


ULTIME NEWS